Ripristino dell’area di Monte Bonifato danneggiata dagli incendi. Tavolo tecnico ad Alcamo.

Pubblicato: giovedì, 6 aprile 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Stamattina a Palazzo di Città del Comune di Alcamo, si è svolto l’incontro sull’Area di Monte Bonifato danneggiata dagli incendi gravi di questi ultimi anni.

All'incontro hanno partecipato il dr. Giovanni Landini del Dipartimento Sviluppo Rurale e Territoriale, Servizio per il Territorio di Trapani, il dr. Roberto Fiorentino del Libero Consorzio Comunale di Trapani, Servizio Aree Protette e a rappresentare l'Amministazione alcamese l’assessore alla Programmazione Europea, Lorella Di Giovanni, l’assessore all’Ambiente, Roberto Russo e il funzionario dei servizi tecnici ed ambientali, Aldo Palmeri e Agata Scandariato, referente dell’ufficio Politiche Comunitarie del comune.

Il Comunune ha voluto l'incontro nell’interesse del ripristino delle aree danneggiate dagli incendi nella Riserva Naturale Orientata di Monte Bonifato, nello specifico per l’avvio dei lavori funzionali alla presentazione del progetto a valere sul Bando del PSR Sicilia di recente pubblicato sul sito della Regione.

Gli assessori Russo e Di Giovanni congiuntamente hanno espresso soddisfazione per l’avvio del percorso di collaborazione fra gli enti coinvolti, Comune, Provincia, Regione che porterà alla presentazione di un progetto di recupero dell’area della Riserva. Inoltre, l’Amministrazione ha intrapreso una collaborazione con l’Ente Sviluppo Agricolo per la sottoscrizione di un protocollo d’intesa che riguarderà le azioni da intraprendere verso i beni di proprietà comunale quali strade, argini di torrenti per la riduzione dei rischi di interfaccia, i punti di trasmissione del fuoco.

Fonte: Comunicato

Letto 907 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>