Consiglio Comunale a Castellammare. Cambiamenti: “Tante questioni aperte non portate a termine”

Pubblicato: mercoledì, 29 marzo 2017
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Convocato per domani 30 marzo alle 18:30 il Consiglio Comunale a Castellammare del Golfo. Si preannuncia un lungo e ricco consiglio comunale. L’associazione “Cambiamenti” ha infatti presentato tantissimi atti che domani saranno discussi.

“Al consiglio comunale di domani – spiegano i consiglieri di Cambiamenti Federica Naso e Giacomo Galante -  non faremo mancare ancora una volta, le nostre proposte, e con esse le nostre interpellanze volte a conoscere le sorti di questioni aperte e mai portate a termine. Invitiamo l’intera cittadinanza a partecipare e soprattutto rivolgiamo un invito particolare agli abitanti della frazione di Balata di Baida. Domani, infatti, verrà discusso un atto d’indirizzo proposto dal nostro gruppo consiliare “Cambiamenti” avente ad oggetto proprio l'approvazione definitiva della Variante Parziale al P.R.G. di Castellammare del Golfo relativa alla frazione di Balata di Baida.

Si tratta – aggiungono i consiglieri - di una questione aperta molti anni fa, già con l’amministrazione precedente e mai portata a termine da quella attuale. L’atto d’indirizzo interessa fortemente il territorio di Balata di Baida e i suoi abitanti, in quanto la mancata approvazione della variante, vincola il territorio e lo depotenzia, limitandone e impedendone il pieno sviluppo. Come gruppo consiliare ci impegniamo a proporre lo sblocco di tale questione e seguirne l’iter e le sorti nell’interesse di Balata di Baida e dei suoi abitanti, ai quali chiediamo soltanto partecipazione per ciò che loro riguarda principalmente.

Chiederemo  - dichiarano - all’amministrazione, tramite un ulteriore atto d’indirizzo di impegnarsi a predisporre un bando affinché finalmente si proceda all’individuazione del responsabile del IV settore. Riteniamo che, vista l’importanza strategica di tale settore per la crescita e lo sviluppo edilizio del nostro territorio, non è possibile lasciare lo stesso privo di un responsabile di ruolo e definitivo come è stato negli ultimi 3 anni. Pertanto chiediamo al Sindaco di procedere alla nomina come previsto dall’art.50 del T.U. in maniera urgente e improrogabile. Ai colleghi consiglieri della maggioranza e dell’opposizione, o meglio di quello che di entrambe rimane, chiediamo di votare i suddetti atti d’indirizzo nell'interesse della cittadinanza.

Proporremo ancora un altro atto d’indirizzo, di cui all’oggetto la possibilità di utilizzo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014-2020 della Regione Sicilia. Siamo all’ultimo anno di governo di questa amministrazione e sarebbe opportuno e doveroso che questa lasciasse ai posteri e quindi alla cittadinanza qualcosa da portare avanti e/o realizzare. L’utilizzo efficiente del Fondo Europeo e delle risorse che prevede, potrebbe indurre sviluppo nel territorio anche con la creazione di nuovi posti di lavoro. Il poter accede a questi fondi costituisce occasione per un ente locale e pubblico che ci auguriamo l’amministrazione e i colleghi consiglieri non vogliano perdere. Con questo intendiamo sottolineare che non è solo necessario votare un atto di indirizzo, ma è fondamentale dargli seguito.

A seguire – concludono - discuteremo appunto un paio di interpellanze, aventi ad oggetto una il PAES, altro importante tassello per lo sviluppo del nostro territorio, trattandosi del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile; l'altra una proposta di Regolamento per l'erogazione dei contributi da parte del Comune ad associazione ed enti privati, che noi stessi in tempi remoti avevamo presentato. Con queste torniamo a chiedere all’amministrazione quale sia lo stato dell’arte del primo e dove sia relegato il secondo”.

Oltre agli atti di "Cambiamenti" saranno trattati anche i seguenti punti all’ordine del giorno:

  • del. di C.C. n. 120 del 09/12/2016 avente ad oggetto: “Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio per la fornitura di n. 5 contatori per la trasformazione degli impianti di riscaldamento delle scuole, del campo sportivo e della palestra comunale da GPL o Diesel a gas metano e relativo consumo per gli anni 2014 e 2015”;
  • del. di C.C. n. 09 del 02/02/2017 avente ad oggetto: “Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio di euro 217,28 a favore della Sig.ra Cacciatore Caterina Maria a seguito sentenza n. 411/2016 emessa dal Giudice di Pace di Alcamo”;
  • Del. Di C.C. n.02 del 04/01/17 avente ad oggetto: “contributo di costruzione – art. 16 DPR 380/2001 come recepito e modificato dall'art.7 della L.R. Del 10/08/2016 incidenza oneri di urbanizzazione e contributo relativo al costo di costruzione per l'anno 2017”;
  • Del. Di C.C. n.12 del 27/02/2017 avente ad oggetto: “modifica regolamento per l'affidamento di beni confiscati alla criminalità organizzata”.
Letto 1294 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>