TH Alcamo cede in casa ad un buon Mascalucia

Pubblicato: lunedì, 27 marzo 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
Th Alcamo - Aetna Mascalucia 25 - 30 pt ( 11- 14)
Th Alcamo : Scaglione, Mistretta, Scire' 11 , Lipari 1,Fagone 8 , Giorlando 1, Grizzo 2, Rizzo 1, Calamia, Boni' 1, Adragna, Cicirello. All. Benedetto Randes
Aetna Mascalucia : Calatabiano , Carbonaro 3 ,Celano 5 , Corsico 2, D'Urso 5, Disca , Galati Capraro 2 ,Quattrocchi D.4 ,Quattrocchi M.1 , Squillaci 5 ,Torrisi ,Zappalà 2 ,Conte 1.
Arbitri : Boncoraglio e Bertino di Ragusa.
Questa volta la Th Alcamo ha poco da rimproverarsi .
Perde con un Buon Mascalucia che porta a casa con merito i tre punti, con la formazione alcamese che ha provato in tutti i modi ad acciuffarare per tutta la durata del match gli uomini di Pistone, relegato in tribuna perché squalificato.
Mascalucia praticamente al gran completo, Alcamo senza Vincenzo Randes in Vacanza studio in Ungheria e senza Guinci che all'ultimo momento non ha dato la sua disponibilità .
Così con tre  ragazzi del 2000 nei primi sette, Boni' , Rizzo e Calamia e con in panchina i 13enni Adragna e Cicirello Alcamo ha provato a tenere botta contro una squadra che dal suo canto si è presentata al gran completo con il chiaro intento di far suo il match.
Alcamo avrà il suo unico vantaggio nel primo tempo ,2 a 1 , dopo tre minuti e mezzo di partita  , poi un break di 4 a 0 per la formazione Etnea che al l'undicesimo costringe Benedetto Randes al primo Time out .
Alcamo , difende bene  ,Mascalucia fa lo stesso solo che la seconda fase catanese è più efficace .
Alcamo viene così punita per i suoi errori al tiro e per qualche palla persa di troppo,  con Lipari che sciupa la palla del meno due a tre secondi dalla fine del primo tempo.
Scire' e Fagone tengono in piedi l'attacco di Alcamo, alla fine 60 minuti per loro , con una prova di grande generosità  ,che alla lunga li vedrà perdere di lucidità al cospetto di un Mascalucia che troverà nella sua lunga panchina l'arma vincente del match.
Perché anche Lipari alla lunga pagherà le sue non perfette condizioni fisiche, mentre Angelo Grizzo chiamato a dividersi tra il ruolo di Pivot e terzino sinistro , perderà anche lui di lucidità in alcune situazioni.
Ma a metterci del loro con delle clamorose sviste anche i due direttori di gare che hanno finito per mortificare i tentativi di rimonta con Alcamo , capace di arrivare al meno due e sciupare la palla del meno uno.
16 - 18 , al 46° , Alcamo puntualmente verrà ricacciata a debita distanza con il gup di tre rete che resterà praticamente invariato fino al termine del match.
Menzione per uno dei due portieri dell'Aetna Francesco Conte , che nella buona prova collettiva della sua squadra risulterà determinante, nel secondo tempo nel tenere a debita distanza la T.H.Alcamo come le reti del Mancino D'Urso.
Alla fine Alcamo sotto di tre nell'estremo tentativo di accorciare le distanze ,  subirà due reti negli ultimi 15 secondi che servono solo a chiudere  il risultato finale sul 25 - 30 .
Alcamo ora chiamata ad una nuova durissima sfida , domenica prossima arriva al Nuovo Palaverga il Ragusa già virtualmente promosso in Serie A1.
Comunicato
Letto 665 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>