Il 21 Marzo a Trapani dal punto di vista di una studentessa.

Pubblicato: mercoledì, 22 marzo 2017
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
4

Trapani non scorderà mai il 21 Marzo 2017, più di 10.000 persone hanno invaso la Città per gridare forte il proprio No alle mafie e commemorare le vittime innocenti delle mafie. Una manifestazione organizzata dall'associazione Libera, che ha visto pertecipare anche molte scuole, tra queste alcune di Alcamo. Tanti gli slogan cantati dai ragazzi e altrettanti i cartelloni che questi hanno potuto mostrare allo scopo di far sentire e vedere la loro presenza nella lotta alle mafie. Una partecipazione attiva anche sul palco dove molti studenti hanno potuto leggere alcuni dei nomi delle vittime di mafia. Lo spirito di unità e di lotta ha riunito tutti in un unica marcia per contrastare i sopprusi e le ingiustizie che ancora avvengono a causa delle mafie. Io insieme agli altri studenti della scuola Allmayer abbiamo sfilato accanto ai vari istituti di diverse città, vivendo la giornata nel pieno spirito della lotta. L'impatto con questo “mondo” è stato sicuramente molto forte: sentire tutti questi nomi ha suscitato una grande commozione, ma anche un forte senso di ribellione. L'aver partecipato a questa “lotta” fa sentire parte di qualcosa di grande, che può sconfiggere un male che investe la nostra società: le mafie. Tutto questo grazie all'associazione Libera che è riuscita a riunirci e a farci vivere un'esperienza indimenticabile.

di Vanessa Provenzano

Letto 1462 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>