Il boss, la loggia, l’appalto per il Tribunale e …un misterioso avvocato

Pubblicato: giovedì, 9 febbraio 2017
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

Agli atti della commissione nazionale antimafia le ultime indagini sulla latitanza "protetta" del capo mafia Matteo Messina Denaro

Ancora una volta mensile siciliano "S" in arrivo in edicola, il numero 97, si sofferma sulla latitanza di Matteo Messina Denaro. Il boss, prossimo ai 55 anni, ricercato dal 1993, condannato per omicidi e stragi, sotto processo per le stragi del 1992, al centro di un crocevia tra mafia, politica, imprese e massoneria, è attualmente oggetto di una lavoro d'inchiesta della commissione nazionale antimafia sopratutto a proposito di una latitanza che sarebbe stata protetta, e verrebbe ancora "tutelata" da importanti soggetti tra istituzioni e logge massoniche. La commissione nazionale antimafia ha sentito di recente, e per la seconda volta in pochi mesi, il procuratore aggiunto di Palermo dott. Teresa Principato. Nello stesso momento la commissione sta mantenendo fede a quanto dichiarato nel corso della missione trapanese, e cioè quello di chiedere ai gran maestri della massoneria italiana le liste degli aderenti. L'ultimatum scade nei prossimi giorni, dopo di che il presidente Bindi è intenzionata a mandare nelle sedi degli ordini della Massoneria italiana i finanzieri per sequestrare le liste. Nel nuovo numero di S diretto dal giornalista Antonio Condorelli si fa riferimento a fatti nuovi, come per esempio la confessione del pentito agrigentino Giuseppe Tuzzolino che ha indicato ai PM di Palermo come massoneria e mafia sono riusciti, a suo dire, dichiarazioni in corso di verifica, a controllare l'appalto per la costruzione del nuovo Tribunale di Marsala. Tuzzolino ha indicato ai pm il nome di un avvocato che si è fatto carico dell'illegale azione. Nome per adesso coperto da omissis.

Letto 2510 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>