La Libertas Alcamo vince, anche contro un “eccessivo agonismo” del Milazzo

Pubblicato: lunedì, 16 gennaio 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

La Lipari Consultig si impone con forza sul Milazzo, terza forza del campionato.

libertas-alcamoUn partenza sprint, ben 18 a 0, e il primo quarto conclusosi in maniera 30 – 4.

"Per trovare analogie - si legge nel comunicato - in Sicilia e negli ultimi tempi, alla cavalcata trionfale del quintetto alcamese, bisogna forse pensare a quel Trapani che qualche anno fa ripartì, dopo la crisi societaria, dalla serie C e stritolò tutti gli avversari".

Da segnalare il gioco duro del Milazzo. Una gara che sin dai primi minuti era in mano ai padroni di casa, quindi non si ravvedeva motivazione plausibile per un così "esagerato agonismo" degli ospiti: "alcuni interventi scomposti, per usare un eufemismo, di qualcuno (Cassisi in particolare), hanno "fatto fuori" prima Giusti, già dopo pochi minuti di gara, e nel finale anche Genovese, trasportato d’urgenza in ospedale. Per il primo una lussazione al bacino e per il secondo una fortissima contusione alla tibia".

La Lipari Consulting Alcamo, comunque, non si fa intimorire e continua ad essere "una macchina da canestri". Ieri ben 6 atleti sono andati in doppia cifra (top scorer Provenzano) e anche il giovane Agrusa ha detto la sua non appena mandato in campo.

Positivo l’esordio di German Vazquez Beltran: prima palla recuperata e tunnel all’avversario, partenze in palleggio a razzo, rimbalzi, palle recuperate. Lo spagnolo, anche se non al 100%, ha strappato al pubblico applausi, di sicuro quando sarà al top potrà dare una mano in più alla capolista.

La squadra alcamese in un match così nervoso è riuscita a mantenere la calma e a non reagire alle provocazioni, tranne un paio di tecnici alla panchina. La vetta è ancora sua con 10 vittorie su 10 gare disputate.

Lipari Consulting Alcamo – Il Minibasket Milazzo 90 – 53 (30 – 4, 54 – 15, 77 – 30, 90 – 53)

LIPARI CONSULTING 90: Ranalli 10, Ajola 11, Bottiglia 5, Giusti 6, Vazquez 5, Ventimiglia 11, Andrè 12, Provenzano 14, Agrusa 5, Genovese 11, Alfano, Blunda. Coach: Ferrara

MILAZZO 53: Cuccuru 2, Spanò 11, Catanesi 3, Cassisi 14, Saporita, Amato, Barbera 8, Maimone 2, La Spada 5, Italiano 8. Coach: Lucifero.

Fonte: Comunicato

Letto 606 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>