Raccolta rifiuti ad Alcamo, novità introdotte dall’Amministrazione Surdi

Pubblicato: giovedì, 12 gennaio 2017
Vota l\'articolo
6
Vota l\'articolo
3
differenziataNovità nella raccolta dei rifiuti ad Alcamo, l'Amministrazione ha annunciato le nuove disposizione mediante comunicato che pubblichiamo da dove si evince che il Sindaco mediante una nuova ordinanza revisionerà le modalità della raccolta dei rifiuti. "Con decorrenza da lunedì 30 gennaio sarà diverso il calendario di raccolta porta a porta delle frazioni di rifiuto organico e indifferenziato, come di seguito indicato, a modifica delle disposizioni contenute nell’ordinanza sindacale n° 146/2012". UTENZE DOMESTICHE (cancellazione del turno RSU, indifferenziata, del giovedì al fine di sollecitare una maggiore attenzione nel differenziare il rifiuto). E’ vietato agli utenti conferire al CCR rifiuti non riciclabili eccetto il conferimento di particolari rifiuti (pannoloni e pannolini); solo per il giovedì, gli utenti impossibilitati a conferire pannoloni e pannolini presso il CCR, possono fare richiesta al Comune che assicurerà il ritiro al domicilio. E’ vietato l’uso di sacchi neri e non biodegradabili poiché comportano gravi anomalie alla qualità della frazione organica, raccolta in modo differenziato. UTENZE COMMERCIALI
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
ORGANICO (Mattina)
RSU (Mattina)
ORGANICO (Mattina)
ORGANICO (Mattina)
RSU (Mattina)
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
domenica
ORGANICO (Mattina)
ORGANICO RSU (Mattina)
ORGANICO (Mattina)
ORGANICO (Mattina)
ORGANICO (Mattina)
ORGANICO RSU (Mattina)
ORGANICO RSU VETRO (Mattina)
(incremento turni di raccolta organico per le attività di ristorazione o somministrazione alimenti a tutti i giorni della settimana e raccolta RSU/INDIFFERENZIATA la Domenica) Per gli altri rifiuti prodotti riciclabili (carta- plastica), le utenze commerciali dovranno osservare gli stessi turni validi per le utenze domestiche. Le aree pubbliche o di uso pubblico di pertinenza di pubblici esercizi (quali negozi, chioschi, bar, alberghi, trattorie, pub, ristoranti e simili) devono essere costantemente pulite dai rispettivi gestori, indipendentemente dalle modalità con cui viene effettuato lo spazzamento della rispettiva piazza o via da parte del gestore del servizio pubblico. dalla data del 1°marzo utilizzare piatti e bicchieri di carta in sostituzione dei piatti/bicchieri di plastica atteso che quelli di carta possono essere conferiti sia nella raccolta differenziata della carta che in quella dell’umido (piatti/bicchieri biodegradabili e compostabili). LA RACCOLTA DOMENICALE DA PARTE DEL GESTORE E’ LIMITATA ALL’ORGANICO, AL VETRO ed ai RIFIUTI NON RICICLABILI. I cittadini e i titolari di esercizi commerciali devono selezionare in maniera accurata i rifiuti per raggiungere gli obbiettivi di legge per la raccolta differenziata; i rifiuti R.S.U/indifferenziata in sacchi non trasparenti, non verranno raccolti. Bisogna esporre la carta, nella giornata prevista, nel contenitore in dotazione o in sacchetti di carta. La carta esposta in sacchetti di plastica non verrà ritirata. I rifiuti non raccolti per i motivi sopra detti e su cui è stato apposto lo specifico bollino “rifiuto non ritirato in quanto esposto in giornata in cui non è prevista la raccolta” ovvero ”rifiuto non ritirato in quanto esposto in sacco nero” ovvero ”rifiuto non ritirato in quanto non esposto nel contenitore all’uopo destinato” ovvero “rifiuto non ritirato in quanto non correttamente differenziato” devono essere immediatamente ritirati dai cittadini che li hanno esposti, per il successivo corretto conferimento. DAL 1° MARZO, al fine di salvaguardare l’ambiente e la salute pubblica si dispone il divieto di utilizzo di sacchetti neri ed in materiale non biodegradabile sull’intero territorio comunale. L’ORDINANZA ENTRERÀ’ IN VIGORE IMMEDIATAMENTE ED ESPLICA GLI EFFETTI, FINO ALL’ATTUAZIONE DEL NUOVO PIANO COMUNALE DI RACCOLTA, ENTRO E NON OLTRE IL 31 AGOSTO 2017 Fonte: Comunicato
Letto 15773 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Alberto Provenzano ha detto:

    Ottima iniziativa, ma che ha bisogno di molta cura per essere attuata e renderla operativa. Ricordo d’aver e segnalato al l’assessore le modalità di raccolta umido nei condomini osservate in Europa. Occorre responsabilizzare gli amministratori condominiali per una corretta raccolta del differenziato sia esso umido che altro. Occorre inoltre favorire la pratica del compostaggio domestico laddove è possibile, favorendo la divulgazione dei benefici fiscali riconosciuti per regolamento.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>