Cgil e Uil Trapani preoccupate per nuova gestione assistenza alla comunicazione per studenti disabili

Pubblicato: sabato, 17 dicembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Chiesta convocazione tavolo in Prefettura con i Comuni

CGIL UILCgil e Uil Trapani esprimono forte preoccupazione e perplessità circa la continuità con cui verrà garantita, a partire dal 2017, l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione per gli studenti con disabilità uditiva e visiva nelle scuole trapanesi dell’infanzia, primarie e medie. Altrettanta preoccupazione viene espressa per il futuro occupazionale dei lavoratori che da circa dieci anni svolgono tale servizio, che dal prossimo mese di gennaio, infatti, sarà affidato alle amministrazioni municipali e non più al Libero Consorzio comunale di Trapani. “Atteso che nelle settimane scorse abbiamo già posto il problema all’attenzione dell’opinione pubblica e dell’Ufficio Scolastico Provinciale – affermano i segretario provinciali di Filcams Cgil e Uiltucs Anselmo Gandolfo e Mario D’Angelo -, le posizioni dei comuni e dell’ex Provincia che ancora registriamo sono altalenanti, con proposte e adozioni di atti amministrativi che lasciano quanto meno perplessi. Crediamo che l’affidamento ad associazioni che non garantiscono la continuità dell’assistenza e la continuità del rapporto di lavoro con gli operatori lascino molto a desiderare”. Alla luce di queste considerazioni i sindacati chiedono la convocazione di un tavolo presso la Prefettura di Trapani per un confronto diretto con le amministrazioni comunali al fine di trovare soluzioni “per assicurare, da un lato, la continuità nell’assistenza in favore dei ragazzi e delle loro famiglie, dall’altro lato, la continuità dei lavoratori e soprattutto che vi sia la corretta esecuzione dello stesso con un corretto inquadramento previdenziale. Si tratta di un tema importante e urgente – concludono D’Angelo e Gandolfo -. Entro il prossimo 31 dicembre le cooperative dovranno presentare le richieste di accreditamento presso gli Enti”.

Letto 446 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>