“La via dei Presepi, tra sacro e tradizioni” a Calatafimi Segesta

Pubblicato: lunedì, 12 dicembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

presepe-in-fiat-500“Scoprire le tradizioni è sinonimo di cultura ma soprattutto valorizzazione di usi e costumi che fanno la storia di una Città. Calatafimi Segesta in questo campo è molto ricco, in quanto grandi è innumerevoli sono i segni che si sono tramandati negli anni”.

A parlare è Giuseppina Catalano presidente dell’Associazione “Segesta nel Sogno” , Associazione che ha organizzato l’evento “La via dei Presepi, tra sacro e tradizioni”.

Una manifestazione a cui hanno aderito: Associazioni di Volontariato presenti sul territorio, la Scuola Francesco Vivona, la Parrocchia San Silvestro Papa, l’I.P.A.S.S., privati cittadini e commercianti con il Patrocinio del Comune di Calatafimi Segesta.

Tutti insieme per rendere il progetto ancora più efficace e per mostrare ai visitatori e ai turisti, una Città diversa sotto una luce particolare: quella del Natale.

“Il Presepe è una proiezione attuale del valore religioso e sacro di cui è impregnato il tessuto sociale di Calatafimi Segesta – ribadisce ancora Giuseppina Catalano- . Il voler ridare ancora più risalto al presepe porta a valorizzare l’arte, l’inventiva ma soprattutto la religiosità dei suoi abitanti. Tutto il centro storico di Calatafimi Segesta sarà interessato alla “VIA DEI PRESEPI “: qui si potranno ammirare varie tecniche presepiali, ma anche l’impegno e l’inventiva dei vari autori a cui va il plauso di tutti”.

Dal presepe in terracotta realizzato a mano, a quello in pasta di sale, dal presepe in polistirolo, a quello in radice di ulivo e poi ancora il presepe realizzato in gesso e plastica, il presepe in materiale vario, quello in carta, il presepe in “Fiat 500” unico nel suo genere e che tanto successo ha riscosso e riscuote, le mostre di presepi …, ed infine il “Presepe vivente” collocato all’interno del quartiere “FICAREDDI”, dove è possibile rivivere magicamente la notte della natività, tra le stradine e i cortili dell’antica Betlemme. Qui si alterneranno oltre 200 figuranti.

Accanto a tutto questo, particolare attenzione va dedicata alla “Mostra di Arte Sacra”, fortemente voluta da Padre Giovanni Mucaria, la cui inaugurazione è prevista sabato prossimo 17 dicembre alle 16,00, in Via Mazzini n°32.

associazione-segesta-nel-sogno_locandina-presepe-curveIn Mostra - Calici in argento, Ostensori, Planeta con ricami in oro, Stole processionali con ricami sempre in oro -. La sua realizzazione però va oltre, perché prova a far vedere ed ammirare quanto di eccezionale hanno fatto i nostri padri e quanta religiosità espressiva era insita nel loro operare.

“I nostri tesori vanno ammirati, conosciuti e valorizzati”.

L’invito è di percorrere dunque l’intera “VIA DEI PRESEPI “, in modo da rendersi conto ed ammirarne la bellezza che sa produrre la Città di Calatafimi Segesta.

“Abbiamo realizzato l’iniziativa – conclude Giuseppina Catalano parlando a nome di tutta l’Associazione - convinti di poter dare qualcosa di positivo a Calatafimi ed ai Calatafimesi, ma anche per far conoscere all’esterno quanto di buono c’è nella nostra Città. Chi verrà dovrà vivere un momento magico in cui immergersi tra Sacro e Tradizione. Speriamo che come tante altre iniziative non si fermi, ma diventi anche un volano di richiamo turistico. Ringraziamo di cuore tutti per quanto fatto a favore dell’iniziativa, sia gli autori delle Mostre e Presepi ,sia coloro che hanno messo a disposizione i locali per la realizzazione di tutto ciò. L’Associazione “Segesta nel Sogno “Augura di trascorrere nella Pace un Santo Natale e un Felice Anno 2017”.

GIORNATE DI APERTURA

17/18/23/26/29/30/ Dicembre 2016

01/03/04/05/06/07/ Gennaio 2017

Dalle ore 16:00 alle ore 21:00

Letto 2683 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>