I cittadini ancor più partecipi nell’amministrare Alcamo. Attivo il Bilancio Partecipato.

Pubblicato: lunedì, 12 dicembre 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
3

Comune AlcamoParola d'ordine coinvolgere la cittadinanza, questo è il motto che riecheggia già da un bel po' di tempo in Italia e ancor di più a livello locale, dove il cittadini hanno rapporti più diretti con la "Politica". Un mezzo importante per avvicinare le istituzioni e i cittadini è il Bilancio partecipato; Anche ad Alcamo lo sanno, lo aveva messo in evidenza la Mozione presentata dal Consigliere Comunale del PD Cracchiolo e a firma di tutto il suo gruppo, ora  a dire si a questo importante istituto è il Comune di Alcamo, avendo la giunta comunale approvato la delibera che attiva "in prima sede di applicazione, ancora in forma sperimentale, il Bilancio Partecipato e la rispettiva autorizzazione alla spesa delle risorse destinate alla democrazia partecipata nel bilancio 2016" come si legge in un comunicato del Comune di Alcamo.

"Le linee strategiche di mandato - continua il comunicato - declinate nel Dup 2016/2018 approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 122 del 24.11.2016, il primo atto di pianificazione dell'attuale Amministrazione, prevedono il bilancio partecipativo quale strumento di coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni sulla spesa pubblica".

"L’intento finale - conclude il comunicato - è quello di organizzare un sistema partecipativo e assumere decisioni amministrative ampiamente condivise, coinvolgendo i cittadini alla vita pubblica, anche fasce sociali attualmente poco attive, accogliendo suggerimenti, proposte e opinioni per migliorare la qualità delle opere e dei servizi".

Letto 1858 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Pietro ha detto:

    ottimo!!!
    ma non dimentichiamoci di gettonopoli!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>