Mobilitazione della CGIL per le popolazioni colpite dal terremoto

Pubblicato: mercoledì, 7 dicembre 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

La Cgil si mobilità per sostenere con una campagna di raccolta fondi le popolazioni del Lazio dell'Umbria e delle Marche colpite dal terremoto

cgilTrapani - “E’ l’ora della solidarietà”. E' lo slogan dell'iniziativa a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto promossa dalla Cgil e dallo Spi Cgil. Attraverso una sottoscrizione il sindacato si mobilità, dunque, per trovare risorse economiche, tecniche e umane per aiutare le zone terremotate del Lazio, dell'Umbria e delle Marche. “Riteniamo – dice la segretaria dello Spi Cgil di Trapani Antonella Granello – che questa emergenza sia una priorità dell'azione sindacale. Gli sfollati sono tantissimi e molti anziani sono rimasti senza casa, tra loro c'è anche chi sta dormendo in macchina pur di non abbandonare la loro terra”. La Cgil e lo Spi Cgil di Trapani, dopo gli aiuti alla popolazione di Mirandola colpita dal terremoto, rilanciano ancora una volta una campagna di aiuto per le popolazioni devastate dai sismi.

Per aderire alla campagna ci si può recare nelle sedi della Cgil di Trapani e provincia o inviare un contributo al Fondo Aiuto per i terremotati del centro Italia - IBAN IT04S0343103207000000223180- Banca Carige.

“Con questo progetto – conclude la segretaria Granello - vogliamo dare risposte concrete e solidali alle strutture che svolgono ogni giorno un’azione fondamentale per i cittadini volta all'assistenza alla popolazione, alla tutela di chi ha perso il lavoro, all'assistenza di chi è stato trasferito in un’altra area, al supporto ai servizi primari come educazione scolastica e assistenza socio-sanitaria e all'avvio di programmi culturali e di tempo libero per contrastare le difficili condizioni psicologiche degli abitanti".

Fonte: Comunicato

Letto 556 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>