L’Alcamo Futsal domina, ma si fa raggiungere dal Pantelleria. Fundarò: “Ci siamo fatti sorprendere dal cambio di modulo dell’avversario”

Pubblicato: lunedì, 5 dicembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

alcamo-futsal-logoQuinta giornata di campionato in serie D di calcetto, l'Alcamo Futsal ospita l'ostico Cittadella Pantelleria, appena retrocesso dalla serie C2. La partita inizia con i padroni di casa alla ricerca del gol, che arriva puntuale con Gebbia, ma la gioia dura poco, perché di lì a poco ad andare in gol sono gli ospiti, che trovano il pari e dopo un errore in disimpegno della squadra alcamese riescono a passare in vantaggio, risultato di 1-2. I ragazzi dell'Alcamo Futsal non ci stanno e riescono a trovare il pari con La Russa e, pochi minuti dopo, siglano la rete del vantaggio con La Colla. A fare la partita sono i padroni di casa, che con i gol di Mazzara, La Colla e La Russa fissano il punteggio sul 6-2, si conclude così la prima frazione di gioco. Il secondo tempo inizia con gli ospiti che cercano di reagire e riescono a trovare il gol del 6-3, ma pochi minuti dopo gli alcamesi con S. Milazzo, con un grande assist di Mazzara, trovano il gol del 7-3. I padroni di casa gestiscono bene la partita e continuano ad attaccare, sprecando anche qualche occasione di troppo. Quando tutto sembra tranquillo gli ospiti, a 10 min. dalla fine, accorciano le distanze e si portano sul 7-4 e poi sul 7-5. La squadra di Pantelleria cambia modulo e schiera il portiere "volante", così facendo mettono in grande difficoltà i padroni di casa che si vedono raggiungere, è il 7-7 che rimarrà il risultato finale. Due punti "persi" per i padroni di casa, che nella prossima partita, sabato prossimo, dovranno affrontare il derby contro l' Alkamo 2005.

Fundaró Massimo (Capitano dell'Alcamo Futsal): "Oggi c'è molto rammarico per una partita che sembrava ormai vinta e che invece abbiamo soltanto pareggiato. Ci siamo fatti sorprendere dal cambio di modulo dell'avversario e non siamo stati capaci di riorganizzarci per reagire. Adesso dobbiamo essere bravi a non subire il contraccolpo psicologico e a reagire con forza già dalla prossima partita che sarà molto delicata, trattandosi di un derby. Abbiamo dimostrato che se restiamo concentrati possiamo giocarcela con tutti, ora è il momento di iniziare a fare punti".

Fonte: Comunicato

Letto 1053 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>