Una TH Alcamo sciupona cede alla Aetna Mascalucia

Pubblicato: lunedì, 28 novembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Th Alcamo – Aetna Mascalucia 25 – 27 pt ( 10 – 18 )

th-alcamo-vs-mascaluciaTh Alcamo :Scaglione, Polizzi, Fagone 3, Giorlando 1, Giacalone 7, Mulé 6, Grizzo 1 , Lipari,  Randes 7 ,Calamia, Boni, Mistretta.
All . Benedetto Randes
Aetna Mascalucia : Calatabiano, Carbonaro, Celano 4 ,Corsico 4 ,D’Urso 1,Galati Capraro 3 ,Quattrocchi 7 ,Squillaci 1 ,Torrisi 1 Zappalà 6 ,Pistone , Pappalardo, Ravidà. All . Pietro Pistone.

Arbitri :Vincenzo Chiarello e Marilisa Sardisco di Palermo

Un primo tempo da incubo, 30 minuti di nulla quasi totale , costano carissimo ad una Th Alcamo, che cade malamente in casa dinanzi a una buona Aetna Mascalucia.
Il momento più basso del match della formazione alcamese anche ieri senza Angelo Sciré, assente per impegni di lavoro ,dal 17° al 26° del primo tempo quando dal  7 – 9 , siglato da Vincenzo Randes ,in serata no , becca una imbarcata con pochi precedenti che porta il risultato sul 7 – 16 , con un parziale di 7 a 0 per la formazione Etnea.
Attacco impreciso con tiri forzati , che innescano  il  contropiede micidiale del Mascalucia siglati da Corsico e Galati Capraro .  A difesa schierata il pivot Zappalà detta legge nella zona di sinistra della 6/0 alcamese , mentre da fuori ci pensa Quattrocchi a scavare il solco decisivo.
Così si va al riposo sul 16 – 10 per Mascalucia.
Al ritorno in campo sarà un’altra partita con Alcamo che inizierà una folle rincorsa, non prima di sbagliare con Giacalone in apertura di ripresa il secondo tiro dai sette metri, dopo che Randes ne aveva sciupato uno nel primo tempo.
Così con un difesa più aggressiva Mascalucia va in affanno, Alcamo non prende più Gol ma continua a sciupare troppo in attacco non sfruttando al meglio le diverse superiorità numeriche , ma nonostante ciò sospinta da un pubblico eccezionale arriva ad avere anche la palla del pareggio! !
Ma la frenesia porta all’ennesima forzatura a 4 minuti dalla fine , (24 – 25 ) così dall’Ala destra il capitano del Mascalucia Celano , prima mette dentro la palla del più due ,poi dopo l’ennesimo sciagurato attacco alcamese mette il sigillo alla vittoria catanese.
27 – 24 , l’ultima rete del match di Vincenzo Randes serve , forse ad aumentare il rammarico per una partita buttata dal sette di Benedetto Randes nel primo tempo. Si chiude così sul 25 – 27 per l’Aetna.
Ora l’ennesima settimana di sosta di un campionato che almeno questa volta vede tutti ai box , la T.H.Alcamo si lecca le ferite e dovrà fare tesoro del disastroso primo tempo dovendo  anche dimostrare a se stessa che può vincere senza il suo giocatore più forte ed esperto , Angelo Scire’ senza di lui in due partite, due sconfitte .
Mascalucia intanto in testa alla classifica ha agganciato il Giovinetto,  mentre domenica 11 Dicembre arriverà al Nuovo Palaverga il Ragusa .

Comunicato

Letto 343 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>