Votare Informati, perché SI e perché NO

Pubblicato: sabato, 26 novembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

manifestazione-referendum-costituzionale-1Chi voterà SI e chi voterà NO, ma siamo sicuri del nostro voto? Le vicende  e le lotte estreme, che stanno caratterizzando i dibattiti sul Referendum del 4 Dicembre 2016, sembrerebbero dirci che il voto si baserà più su Renzi Si Renzi No, niente di più sbagliato, perché si sta parlando della riforma della Carta Costituzionale, cioé quell’insieme di regole che sono le fondamenta della nostra democrazia. Un dibattito su argomenti così importanti per il nostro Paese meriterebbero un dibattito serio, su ciò che cambierebbe se passasse la riforma o al contrario perché mantenere la Costituzione invariata.

Questo sembra l’intento di un evento che si terrà a Partinico dal titolo “Votare Informati” Perché SI, perché NO, organizzato dal movimento politico culturale Partinico Città d’Europa Cantiere Aperto al Futuro. Appuntamento 26 Novembre 2016 alle ore 16.00 presso il Teatro Luca Giani, via Bellini n. 4 a Partinico.

Nel comunicato di presentazione dell’evento di legge: Il Referendum costituzionale sulla legge n. 88 del 15 aprile 2016 sta dividendo gli Italiani in un modo analogo a ciò che accadde in occasione del referendum del 2 giugno 1946 e delle successive elezioni del 18 aprile 1948. La rinnovata volontà di noi cittadini di esprimere la nostra sovranità in un alto momento di democrazia diretta, segna certamente un passo avanti nella maturazione democratica dell’Italia. Tuttavia, anche in questo caso non sono mancati e non mancano tentativi di esulare dal merito delle questioni e orientare il voto in modo distorto rispetto al compito che un referendum si prefigge. Da ciò la necessità di una informazione ampia, libera e completa”.

Letto 508 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>