Una via intitolata a Libero Grassi a Castellammare del Golfo

Pubblicato: martedì, 22 novembre 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

libero grassiCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Sarà intitolata una via a Libero Grassi, l’imprenditore palermitano ucciso 25 anni fa per essersi ribellato alla mafia, a Castellammare del Golfo. A stabilirlo la giunta guidata dal sindaco Nicolò Coppola che ha accolto la proposta della commissione toponomastica  di intitolare una via all’imprenditore Libero Grassi.

Libero Grassi è stato ucciso a Palermo negli anni novanta dagli uomini del racket dell’estorsione a cui lo stesso non volle mai piegarsi. In attesa del nulla osta da parte della prefettura, l’amministrazione comunale ha indicato, con delibera di giunta, il tratto che diventerà “via Libero Grassi, vittima del racket delle estorsioni”:  è quello che “dipartendosi dalla strada per ponte bagni, in prossimità della lottizzazione realizzata dalla società Euro Edil si va a congiungere con la via Bocca della Carrubba”. 

“L’intitolazione di una via di Castellammare a Libero Grassi ha per noi un forte ed importante significato. Il suo esempio parla di coraggio e di determinazione. Insegna a non  indietreggiare – affermano il sindaco Nicolò Coppola ed il suo vice Salvo Bologna -. Sono cambiate molte cose da quando, negli anni novanta, Libero Grassi fu ucciso: oggi vengono offerte garanzie a chi denuncia. Intitolare una via della nostra città a Libero Grassi significa ricordare la storia di un imprenditore che fu e rimane d’esempio per tutti noi. Significa fare memoria e rilanciare l’impegno contro le estorsioni, contro la mafia. Significa far conoscere ai più giovani il ricordo di un uomo coraggioso che ha sacrificato la sua vita per un ideale di giustizia”.

L’amministrazione comunale ha anche previsto l’intitolazione, anche questa in attesa di nulla osta da parte della prefettura, della palestra comunale annessa alla scuola media Pitrè, al professore Angelo Galante, insegnante di educazione fisica “per la diffusione del basket a Castellammare del Golfo e per le particolari doti umane con le quali riusciva ad entusiasmare e avvicinare al basket gli alunni delle scuole dove insegnava”.

 

Letto 295 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>