Virtus Trapani ha la meglio sul Cus Palermo

Pubblicato: lunedì, 21 novembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

virtus-trapaniSerie D regionale: Cus Palermo-Virtus Trapani 77-88 dopo un tempo supplementare, tabellino e cronaca

Cus Palermo ASD – Virtus Trapani: 77-88 (25-21; 40-41; 60-52; 73-73)

Cus Palermo ASD: Bonanno 27, Rotolo 12, Cicala 10, Bellomonte 9, Inzerillo 9, Landino F. 4, Griffo 3, Landino D. 3, Giordano 0, Cigna 0, Patti 0; All. Catania

Virtus Trapani: Pollina 16, Costa 16, Di Vita 22, Leone 6, Longo 20, Bruno n.e., Schifano V. 2, Schifano D., Schifano A. 6, Cardella n.e.; All. Genovese.

Arbitri: Catania e Micalizzi

Note: rimbalzi: Cus Palermo 41 Virtus 41; tiri liberi: Cus 8/15 (53,3%), Virtus 20/42 (47,6%)

La Virtus Trapani sbanca il Palacus di Palermo e ottiene la sua prima vittoria stagionale al termine di una gara avvincente ed emozionante. I gialloblu trapanesi, nonostante assenze importanti, si sono imposti dopo un overtime contro il Cus Palermo mostrando miglioramenti sul piano del gioco e facendo leva sul grande cuore dei ragazzi che hanno saputo reagire positivamente nei momenti di difficoltà.

Partita molto combattuta ed equilibrata che ha visto entrambe le squadre alternarsi nel punteggio con scarti minimi. La Virtus inizia molle in difesa concedendo troppe penetrazioni e troppi tiri facili agli esterni palermitani. Il primo quarto vede i padroni di casa avanti nel punteggio 25-21. Coach Genovese tenta la carta della difesa a zona schierando un quintetto più alto con l’evidente intento di sfidare al tiro da fuori i padroni di casa ed avere il controllo dei rimbalzi in difesa. La mossa tattica permette ai trapanesi (nonostante una percentuale disastrosa ai tiri liberi) di ricucire lo strappo e di andare al riposo lungo in vantaggio di un punto (40-41).

Il terzo quarto inizia con un parziale di 7-0 a favore dei padroni di casa che riescono a scardinare la zona dei virtussini con un paio di tiri da 3 punti di Bonanno, miglior realizzatore dei palermitani.  Nel time out coach Genovese cambia ancora difesa passando ad una box and one su Bonanno mettendo  in grande difficoltà l’attacco dei ragazzi del Cus che non riescono più a trovare soluzioni efficaci.  La Virtus lentamente risale dal – 10 riescendo ad impattare con due tiri liberi di Simone Di Vita a 7 secondi dalla fine che mandano le squadre all’overtime.

Nel supplementare per ben 3 minuti il punteggio rimane in parità (73-73), la sblocca con una bomba Giovanni Costa che spezza l’equilibrio dando grande slancio ai trapanesi. La Virtus sulle ali dell’entusiasmo, grazie anche ad una difesa eccellente ed una percentuale ai liberi finalmente efficace, prende un buon margine di vantaggio che gestirà con lucidità fino alla fine.

Grande felicità per questo importantissimo successo che conferisce ai giovanissimi trapanesi fiducia ed autostima. Sabato prossimo altra sfida salvezza in casa contro il Marsala nella quale i gialloblu saranno chiamati a confermare i buoni progressi sul piano del gioco e soprattutto a conquistare i primi punti al Palavirtus.

Fonte: Comunicato

statistiche-virtus-gara-singola-2016-2017_5_and

Letto 212 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>