Pallacanestro Trapani batte Scafati

Pubblicato: lunedì, 21 novembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

pallacanestro-trapani-2

Lighthouse Trapani – Givova Scafati: 87-83

Tabellino e cronaca

Parziali: (25-16; 20-22; 14-23; 28-22)

Lighthouse Trapani: Tommasini 7 (2/5; 1/2) Mays 9 (0/4; 2/5), Renzi 29 (9/13), Filloy 3 (0/1; 1/2), Scott 16 (1/2; 4/4), Costadura ne, Tavernelli 11 (3/3; 0/2), Viglianisi 6 (0/2; 2/4), Simic, Ganeto 6 (2/3; 0/3), Nicosia ne.

All.: Ugo Ducarello; Ass.: Matteo Jemoli, Daniele Parente.

Givova Scafati: Fischer 19 (3/8; 2/5), Crow 20 (0/2; 6/7), Fantoni 15 (6/7), Naimy 5 (1/4; 1/4), Baldassarre 15 (2/3; 2/6), Ammannato 4 (1/3; 0/2) Panzini 5 (1/1; 1/3), Perez ne., Matrone, Santiangeli.

All.: Giovanni Perdichizzi; Ass.: Umberto Di Martino.

Arbitri: GUIDO GIOVANNETTI (TR); PAOLO NESTINGI (RO); STEFANO WASSERMANN (TS).

Spettatori: 2000 circa

Trapani. Ritorna a vincere la Lighthouse Trapani dopo le due sconfitte consecutive contro Treviglio e Tortona. Vittoria sofferta ma meritata con i ragazzi di Ducarello capaci di imporre il loro gioco per quasi tutto il match. Nota negativa, però, il solito deludente terzo quarto dove i granata dilapidano un cospicuo vantaggio permettendo agli ospiti di portarsi in vantaggio. Nell’ultima frazione Trapani si affida al totem Renzi ed alla sua precisione ai liberi (29 punti con 11/11 ai liberi) ed in un finale palpitante riesce comunque a conquistare i due punti contro la truppa di Perdichizzi: finisce 87-83.

1°Quarto. Il primo canestro del match è di Claudio Tommasini. Rispondono Naimy e Fantoni ma Trapani, in un amen, piazza un break di 11-0 (8 punti di Scott) costringendo Perdichizzi a chiamare il primo time-out (13-4 a 6’38’’). Al rientro in campo sale in cattedra Fischer che realizza 5 punti di fila (17-11) ma i giochi in post basso di Renzi e la tripla di Scott permettono ai granata di mantenere un buon vantaggio (22-11 a 2’20’’). Ultimo minuto equilibrato con entrambi gli allenatori che effettuano molte sostituzioni: finisce 25-16.

2°Quarto. Trapani piazza subito un parziale di 6-0 grazie ai 3 liberi di Mays ed alla tripla di Viglianisi (31-16 al 12’). Perdichizzi chiama time-out ed al rientro in campo Scafati mette a segno un break di 8-0 che permette loro di ricucire parzialmente lo strappo (31-24 al 15’). Le due squadre scaldano i motori dando vita ad una partita offensivamente impeccabile: 40-32 a 1’50’’ dalla fine. Nell’ultimo minuto Trapani allunga un po’ grazie a Ganeto ma Scafati, con la tripla di Crow allo scadere, riesce ad accorciare. Si va alla pausa lunga coi granata in vantaggio 45-38.

3°Quarto. Contropiede di Ganeto in avvio dopo un ottimo recupero di Tommasini. Seguono il canestro di Fantoni e la tripla di Viglianisi (50-40 al 23’). In 2’ Scafati sorprende i granata e, con i 5 punti di Baldassarre e la tripla di Crow, costruisce un break di 8 a 3 (53-48 a 5’06’’ dalla fine). Continuano le difficoltà offensive per Trapani e Scafati, anche senza Naimy, uscito per un problema al polpaccio, allunga il break fino al 53-55 a 3’30’’ dalla fine. A 30’’ dalla fine sul 59-59 l’arbitro commina prima il quarto fallo a Scott e poi sanziona un tecnico alla panchina di Trapani, Crow fa 2/3 ai liberi ma poi sciupa sul possesso successivo: al 30’ è 59-61.

4°Quarto. In avvio botta e risposta da 3 punti: prima Baldassarre poi Mays (66-66 a 7’ dal termine). Un mini-break di 6-0 per Trapani targato Renzi permette agli uomini di Ducarello di allungare fino al 72-66 a 5’ dal termine. La tripla di Crow e 3 tiri liberi (1/2 di Baldassarre e 2/2 di Fischer) permettono a Scafati di impattare a quota 72 a 3’ e 40’’ dalla sirena. Sul 74 pari gli arbitri fischiano prima il quinto fallo a Fantoni e poi un tecnico a Perdichizzi: Renzi prima realizza il libero e poi, con altri 2 punti permette ai suoi di riportarsi in vantaggio (77-74 a 1’50’’). Renzi prende per mano i suoi e, a 28’’ dalla fine, realizza i 2 liberi del +4 (81-77). Perdichizzi chiama time-out, disegna la rimessa ed al rientro in campo Crow segna la bomba del -1 (81-80 a 23’’). Scafati opta per il fallo sistematico ma Tavernelli è precisissimo (83-80 a 16’’). Si continua con la girandola dei liberi ma Trapani non sbaglia e conquista i due punti: finisce 87-83.

Dichiarazioni in Sala Stampa

Giovanni Perdichizzi (coach Givova Scafati): “C’è un po’ di rammarico perché, forse, con un po’ di lucidità in più avremmo potuto portare a casa i due punti. Da questa partita traggo molte indicazioni positive sia in attacco che in difesa. Sono convinto che abbiamo tanti margini di miglioramento e la partita di stasera ha dimostrato che possiamo giocarcela con tutti. Non avere Naimy nell’ultimo quarto ha pesato tantissimo ma Fischer e Panzini hanno comunque fatto girare bene la squadra. Il nostro campionato deve ripartire da qui”.

pallacanestro-trapani-3Ugo Ducarello (coach Pallacanestro Trapani): “Faccio i miei complimenti a Scafati perchè è riuscita a giocare la sua pallacanestro ed era venuta a Trapani con una voglia incredibile di riscattare la brutta sconfitta subìta in casa contro Ferentino. Sono felicissimo per la vittoria ma la mia è una gioia a metà: abbiamo giocato la partita aggressiva che volevo ma abbiamo ripetuto i black out già visti a Treviglio e Tortona. E’ vero che abbiamo sofferto sui rimbalzi offensivi nonostante loro avessero deciso di non convocare Jhonson però, in compenso, siamo riusciti a pressare a tutto campo ed a recuperare molti palloni. Nel finale abbiamo trovato lucidità e precisione ai liberi e questo ha fatto la differenza”.

Fonte: Comunicato

Letto 151 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>