Battuta d’arresto per l’Alqamah a Petrosino

Pubblicato: lunedì, 21 novembre 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

lo-monaco-alqamahL’Alqamah sconfitta 2 a 1 a Petrosino, anche se gli alcamesi sul piano del gioco e delle occasioni non hanno da rimproverarsi molto.
I ragazzi di Adragna pur macinando gioco soffrono la velocità degli attaccanti locali, infatti la prima occasione è dei padroni di casa, ma viene vanificata da una parata del portiere ospite Bevilacqua.
I padroni di casa sono veloci però la buona organizzazione di gioco degli ospiti ha la meglio e vanno vicino al gol più voltr, una con Di Giuseppe, che con un tiro cross impegna il portiere marsalese, un’altra con Bakary che con un calcio di rigore in movimento mette alto sulla traversa e poi ancora con Lo Monaco che dopo essere stato trattenuto in area, calcia ma viene bloccato due volte dai difensori locali.

Ribaltamento di fronte e i padroni di casa passano con Pantaleo: al 38′ minuto con un diagonale che batte l’incolpevole Bevilacqua.
Al 42′ a complicare la vita per l’Alqamah l’espulsione di Bevilacqua che in uscita fuori dall’area colpisce, dopo un rimbalzo, la palla con il gomito, infrazione da ultimo uomo quindi Alqamah in 10.

Il secondo tempo vede gli ospiti sempre pericolosi, prima con Di Giuseppe, che con un tiro dal limite impegna il portiere locale e poi al 10′ arriva il pari su rigore, che Lo Monaco non sbaglia, il risultato va sull’1-1.

I padroni di casa trovano un muro in Barresi Fabio, sostituto di Bevilacqua,  che si impegna in uscite alte, dimostrando le sue buone qualità.
In campo non si vede l’inferiorità numerica dell’Alqamah, anzi, ma  al 40′ capitola quando D’Alberti, dopo un probabile fallo su Napoli, si libera e sigla il definitivo 2-1.

Peccato per l’Alqamah che a detta di molti non meritava di perdere.

Fonte: Comunicato

Letto 309 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>