I Calandra e Calandra volano a New York

Pubblicato: lunedì, 7 novembre 2016
Vota l\'articolo
8
Vota l\'articolo
0

calandra-e-fichiALCAMO. Mercoledì 9 novembre, l’alcamese duo musicale dei Calandra & Calandra varcherà l’oceano per raggiungere New York. Meta che ospiterà dal vivo non solo l’originale repertorio del noto gruppo siciliano, ma anche il Teatro dell’Opera dei Pupi di Salvatore Oliveri. Questo connubio “musico-teatrale” raggiungerà le comunità dei nostri emigrati, creando per questi l’inedita occasione di rivivere immagini, suoni, colori, e più in generale contenuti dal sapore tutto siciliano.

Cosa scegliere, infatti, se non la musica e la potenza del teatro come motori che rispolverano le memorie di radici lontane? E sicuramente in questo un ruolo importante lo sapranno giocare i fratelli Calandra, i quali col tempo sono riusciti a compiere un’operazione fortemente complessa su antichi testi e melodie sicule, dimostrando come sia possibile mescolare tradizione e innovazione all’interno di un panorama musicale non sempre facile e privo di ostacoli. Con professionalità e  straordinaria passione i due artisti hanno regalato al loro pubblico componimenti come Sicilianu tupu stranu, Tri tri tri, Lu Matrimoniu Tirituppi e Tappi e molti altri ancora, portando avanti con dedizione un progetto musicale unico e variegato.

L’esperienza newyorkese permetterà di far conoscere tutto questo anche oltre oceano, proprio in occasione della Settimana della Cultura Siciliana, che si terrà nella grande città statunitense dal 9 al 23 novembre. La prima uscita avverrà lunedì 14 novembre alle ore 19.00 presso il Teatro Luke Church Basement di Whitestone, nel distretto newyorkese del Queens. Il 16 novembre, invece, si sposteranno nell’Auditorium di St. Catherine of Siena in Franklin Square. Le esibizioni continueranno anche il 19 novembre al Middle Village alle ore 18,30, e l’indomani all’Auditorium di Park Avenue, presso il distretto di Brooklyn. Queste sono solo le principali tappe che il team alcamese dovrà affrontare… Nei prossimi giorni verranno rese note le altre.

Letto 978 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>