Mozione M5S sulla pulizia straordinaria dei cimiteri comunali: la minoranza abbandona l’aula.

Pubblicato: mercoledì, 26 ottobre 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

consiglio-comunale-alcamo-2016-2ALCAMO – Primo consiglio comunale carico di tensione quello di ieri sera in merito alla mozione di indirizzo su “Pulizia straordinaria dei Cimiteri Comunali” a firma di Barone e da alri 12 consiglieri di maggioranza. La mozione, a detta dei proponenti, ha avuto una funzione di portare la discussione in consiglio, sottolineando la condizione di degrado in cui versano i Cimiteri Comunali e mettendo così alla luce altri problemi durante il dibattito, con il fine di trovare le opportune soluzioni.

La risposta della minoranza stavolta è stata più dura: ABC-Alcamo Cambierà, PD, UDC e Sicilia Futura hanno abbandonato l’aula consiliare, con la motivazione comune di non voler neppure partecipare al dibattito perché questa mozione, presentata proprio dal gruppo di maggioranza, non aveva neppure motivo di esistere, in quanto atto di ordinaria amministrazione. “Tale compito rientra già tra quelli di competenza dell’amministrazione”, dicono da ABC, “Non ingolfiamo il consiglio comunale con atti che sono di ordinaria amministrazione” fanno eco dal PD.

La replica da parte del M5S arriva secca da più fronti: “mi dispiace sentire questi discorsi, sono degli attacchi pretestuosi” afferma Ferro, “sono enormemente dispiaciuto del contegno della minoranza, lo reputo un atteggiamento poco maturo” rimarca il capogruppo Salato.

Infine c’è anche chi fa la voce grossa, come la consigliera Cuscinà che tuona: “È vero che noi siamo la maggioranza e sinceramente non dobbiamo chiedere il permesso a nessuno perché, volendo, possiamo fare tutto quello che vogliamo, e voi potete restare pure a casa perché tanto abbiamo pure il numero legale, ma ci piace restare dentro il consiglio e parlarne”. “Questa mozione deve essere da pungolo per i dirigenti e per gli operai per far capire loro che noi li osserviamo e li controlliamo” continua nel suo intervento.

Nella sua conclusione la consigliera torna a parlare del gesto della minoranza: “Io sottoscrivo tutte le mozioni che voglio e nessuno si deve permettere di dirmi che devo fare e se lo faccio male e dovevano avere la dignità di restare qua e sentire le nostre risposte”.

 

 

Letto 4891 volte.
5 Commenti
Dì la tua
  1. Definire questa maggioranza dei dilettanti allo sbaraglio è persino riduttivo. Sveglia!! siete al governo della città da 4 mesi ed ancora vi gingillate con adunate di piazza e mozioni di indirizzo? Tra l’altro non si è mai visto utilizzare questo mezzo ad una cospicua maggioranza come la vostra, lasciate le mozioni all’opposizione voi dovete dare corpo ad atti di governo, se ne siete capaci

  2. ben scrive:

    il pd si rivolga ai suoi ex sindaci che dialogo ne avevano tanto sopratutto con le forze di centro destra… e facendone del centro destra compagni di merende…..annullando l opposizione e sminuendo o non calcolando minimamente i suoi consiglieri del pd stesso…

  3. Francesco scrive:

    libero cittadino : quanto tempo ancora per avere una bicicletta tenute ancora bloccate? Grazie spero che il Sindaco se ne faccia carico.

  4. Educazione scrive:

    in uno stato democratico come il nostro ognuno può esprimere liberamante la su opinione così come sancito dalla nostra costituzione. Dopo 6 mesi di amministrazione surdi la pseudo maggioranza continua a dimostrare l incapacità a distinguere tra organo gestionale organo politico e organo consultivo. Presentare una mozione per una pulizia straordinaria offende l intelligenza degli alcamesi tutti, compreso me che vi ho votato. ancora dovete imparare a distinguere la normale amministrazione dal significato di mozione d indirizzo. in una semplice parola :amministrativamente ricoli .

  5. Giuseppe scrive:

    Perchè non mettete all’ordine del giorno il taglio dei gettoni di presenza, che sono scandalosi.

    Avere la maggioranza e non fare niente è da vigliacchi, soprattutto dopo avere fatto una campagna elettorale basata sulla riduzione del costo della politica.

    Un consigliere non può prendere più di 400 euro mensili!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>