La TH Alcamo torna con un punto da Ragusa

Pubblicato: lunedì, 24 ottobre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

th-alcamoPorta a casa un punto dalla trasferta di Ragusa nella prima giornata del campionato di serie A2 la T.H.Alcamo.
Partenza lenta quelle dei ragazzi di Benedetto Randes, 4 – 1 dopo 10 minuti , di gioco per la formazione Iblea con il portiere di casa a a parere quasi tutto .
Fagone e compagni entrano in partita e con un parziale di 10 – 9 , va al riposo sotto di 2 , 13 – 11 , sciupando la palla del 12 pari .
Nella ripresa Alcamo entra in campo con un.marcia in più e dopo 7 minuti mette il muso avanti 14 – 15 , partita equilibratissima , con la formazione alcamese trascinata dalle grandi Parate di Scaglione e dalle reti di Vincenzo Randes e di Mulè trova anche il più 2 , 20 – 22 , sciupando prima un rigore per il massimo vantaggio è poi sempre il più tre per un banale errore offensiva in superiorità numerica.
Th Alcamo , particolarmente sfortunata e danneggiata per alcune grossolane sviste arbitrali, tre reti concesse alla squadra di casa con nette invasioni dall’Ala sinistra , non sanzionate dall’arbitro di fondo, con lo stesso arbitro , poi colpovole di non aver assegnato un gol ad Aleandro Fagone, dopo che il pallone era entrato colpendo il sostegno interno della porta.
Comunque finale rocambolesco con risultato sempre in bilico con Alcamo in vantaggio sul 24 – 25 , che sciupa la palla match con un tiro che si va ad infrangere sul palo a portiere battuto a due dal termine.
Rete del pareggio per Ragusa in tripla superiorita numerica con D’Alberti , per lui 13 reti , con sei realizzazioni dai sette metri, poi Alcamo che rischia il tutto per tutto con 4 giocatori di movimento , con Scaglione in panchina e l’ottimo Giorlando in campo .
Nell’ultima azione offensiva la conclusione arriva troppo velocemente per Alcamo e con Scaglione che riprende in tempo il suo posto in porta mentre la palla tirata da metà campo da Criscione finisce fuori.
25 – 25 , dai sette metri 4 centri per Ragusa ,3 per Alcamo.
Finale 29 – 28 per Ragusa.
La buona sorte e dalla parte di Ragusa ,con Giacalone e Mulè che non possono partecipare alla lotteria dei sette metri , perche sazionati negli ultimi due minuti , mentre Vincenzo Randes era rientrato a soli due secondi dal termine dei 60 regolamentari.
” Sono contento della nostra prestazione ” dice Benedetto Randes , potevamo portare a casa l’intera posta ma eccetto i primi 10 minuti , abbiamo giocato una buona partita , peccato potevamo uccidere la partita se fossimo andati sul più tre penso che avremmo vinto senza togliere alcun merito al Ragusa che certamente in Azaldi e D’Alberti due ottimi elementi ” , ha concluso Benedetto Randes.
Domenica prossima esordito interno con il Cus Palermo al nuovo Palaverga alle ore 18.00.

Fonte: Comunicato

Letto 284 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>