Castellammare punta alla tassa di soggiorno per migliorare servizi e offerta

Pubblicato: domenica, 25 settembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Minoranza CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il sindaco Coppola da merito al consiglio comunale di aver compreso un fatto fondamentale per una cittadina che sul turismo ha costruito negli ultimi anni un vero e proprio giro di affari.
Si punta alla tassa di soggiorno per le strutture private, gli appartamenti, i B&B, così che insieme alla qualità migliori anche la quantità di servizi erogati: «L’ulteriore introito proveniente dall’imposta di soggiorno nelle strutture ricettive ci consentirà di fornire servizi e programmare interventi ed attività che riguardano il settore turistico. Ringraziamo l’intero consiglio comunale che ha dato prova di maturità, votando all’unanimità la proposta di modifica del regolamento sull’imposta di soggiorno».

Gli appartamenti privati che effettuato promozione attraverso il web saranno assoggettati a tale imposta di soggiorno che è carico degli ospiti, una tassa che si paga già in molte città e località turistiche. La modifica del regolamento avrà valore a partire dal 2017.

«Su “booking”, che è il principale strumento di prenotazione utilizzato dai turisti, l’utente è già avvisato sull’ulteriMaggioranzaore applicazione dell’imposta di soggiorno -prosegue il sindaco Nicolò Coppola-. Inoltre faremo attività di sensibilizzazione prevedendo incontri che riguardino le corrette procedure di pubblica sicurezza, come la comunicazione, prevista dall’articolo 109 del TULPS, al commissariato di polizia. L’imposta fino ad ora è stata utilizzata per finanziare il sostegno all’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani – Birgi, questa aggiunta è importantissima perché destinata a migliorare i servizi di settore, attività ed eventi turistici. Diamo merito al consiglio comunale che ha compreso perfettamente il fine».

Alcune categorie come residenti, minori fino a 12 anni, disabili e altre categorie non rientrano nell’imposta, che è invece prevista per campeggi e aree attrezzate per la sosta temporanea.

Letto 1971 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>