Devozione e arte, svelatura della stazione marmorea della Via Crucis “Gesù è spogliato delle vesti”

Pubblicato: sabato, 10 settembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

STAZIONE MARMOREASi è svolto, ieri, nello scenario del Parco Cerriolo, alle ore 18.30, un momento ricco di devozione e arte con la svelatura della stazione marmorea n.10 della Via Crucis “Gesù è spogliato delle vesti”. Nel Parco Cerriolo un’importante esperienza di fede, una Via Crucis con opere in marmo, un percorso che si compone di “stazioni”, ovvero tappe che ripercorrono il doloroso cammino di Gesù Cristo che culmina con la crocifissione sul Golgota. “Secondo la tradizione, le stazioni della Via Crucis sono quattordici. Eccezionalmente il rito viene ultimato con la quindicesima stazione, che coincide con la Resurrezione di Gesù nel sepolcro. Ad oggi sono state collocate sei stazioni marmoree della Via Crucis che si snodano su di un percorso che scende lungo la vallata del Parco Cerriolo. E’ un cammino suggestivo, immerso nel verde e nella quiete dove ogni pellegrino può intimamente ripercorrere i passi di nostro Signore Gesù Cristo verso il Calvario. L’obiettivo è quello di completare negli anni la Via Crucis con le altre stazioni marmoree. Le opere sono state realizzate da Giuseppe Cortese.”- così dichiara Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci. La svelatura è stata accompagnata dal “Concerto Lirico al tramonto” della Corale Parrocchiale “Et Ero Custos”, diretta dal M° Giuseppe Buffa nell’area della statua marmorea di Regina Pacis. Alle ore 21.30, in Piazza Municipio, la presentazione del libro “Tabernacolo della Memoria – La Chiesa locale tra storia e teologia” di S.E.R. Pietro Maria Fragnelli, vescovo di Trapani, con l’intervendo di Fabio Pace, giornalista. Il volume, primo di una collana dedicata alla Storia della Chiesa trapanese, è frutto dei lavori di una Giornata di Studio che si è svolta a Trapani nell’ottobre del 2014 in occasione del 170° anniversario della fondazione della Diocesi: un percorso di ricerca scientifico e sistematico che con la guida sicura di specialisti sostenga la passione per la coscienza della storia in un progetto essenzialmente pedagogico e non accademico. Stasera alle ore 21.30, in Piazza Municipio il talk show “Testimonianze ed esperienze sul dialogo interreligioso” con Youssef Sbai, Vice Presidente Unione delle Comunità Islamiche d’Italia e Giusy Brogna, referente del Movimento dei “Focolari” in Italia per il dialogo con l’Islam. Condurrà Ornella Fulco, giornalista. Un modo per raccontare testimonianze di rapporti semplici ed autentici tra persone credenti che pur rimanendo fedeli alle proprie identità religiose, si sono impegnate a condividere i valori comuni e a valorizzare le differenze, viste e vissute non come limiti, ma come ricchezze che ognuno porta in sé e può donare agli altri. A seguire music show con Faisal Taher & Tino Finocchiaro. Entrambi ex componenti di una delle band siciliane più famose a livello internazionale tra gli anni 80/90, i Kunsertu, che nella loro musica miscelavano le tradizioni provenienti da diversi angoli del mediterraneo, Sicilia e Maghreb, con influenze provenienti dall’Africa unendo così, cultura Orientale e occidentale. Faisal Taher, la voce araba della Sicilia, verrà accompagnato dallo stile pianistico occidentale del Maestro Tino Finocchiaro.
Regina Pacis si concluderà domenica 11 settembre, alle ore 21.30, in Piazza Municipio con la proiezione di un documentario sul Turismo Religioso realizzato da Maria† Vision, televisione cattolica internazionale che ha un centro di produzione italiano presso la Delegazione pontificia della Santa Casa di Loreto. Concerto finale con l’Associazione Musicale “Città di Custonaci”.

Letto 217 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>