Vietati i motori elettrici collegati alla distribuzione dell’acqua a Scopello

Pubblicato: domenica, 28 agosto 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
4

acquaCASTELLAMMARE. Il sindaco Nicolò Coppola ha emanato un ordinanza straordinaria e temporanea che vieta l’utilizzo di motori elettrici collegati alla distribuzione dell’acqua a Scopello. La misura si è resa necessaria perchè nonostante i lavori di miglioramento e l’intensificarsi della quantità di acqua questa non sembra bastare a tutti i residenti:

  «L’erogazione idrica nel borgo di Scopello è stata intensificata ma la quantità d’acqua che arriva non è ancora sufficiente per tutti i residenti nel periodo estivo -spiega il sindaco Nicolò Coppola-. Succede così che ad alcuni arrivi perché prelevata con i motori elettrici ed altri in zone più interne rimangono all’asciutto. Al fine di garantire una equa distribuzione dell’acqua nel borgo occorre effettuare dei particolari collegamenti idrici nell’impianto di Scopello. Nel frattempo non utilizzando i motori elettrici collegati alla rete idrica pubblica, l’acqua sarà distribuita offrendo a tutti gli utenti la possibilità di prelevarla».

In estate la popolazione residente aumenta e si intensifica anche il traffico turistico e per questo si è resa necessaria tale procedura che vuole garantire un equa distribuzione ai cittadini.

 

 

Letto 1453 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>