Messa in sicurezza del Porto di Castellammare del Golfo. Giovedì alla consegna dei lavori molte autorità.

Pubblicato: domenica, 14 agosto 2016
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

molo soffolto CCastellammare del Golfo – Giovedì sarà aperto il cantiere per la messa in sicurezza del porto di Castellammare del Golfo, una notizia che non può che rallegrare il Sindaco di Castellammare del Golfo, Nicolò Coppola, che così esprime la propria soddisfazione: “Dopo un’attesa troppo lunga ed un iter burocratico complicatissimo, giovedì apriremo il cantiere per il secondo stralcio di lavori di messa in sicurezza del porto. Ne siamo davvero orgogliosi e soddisfatti. Trattandosi di un momento storico per la nostra città invitiamo tutti a partecipare poiché l’apertura del cantiere offre, come promesso da questa amministrazione,  qualche certezza in più ai castellammaresi».

Finanziati con circa quindici milioni di euro, i lavori saranno effettuati dall’associazione temporanea d’imprese Sics.

Sindaco Nicolò CoppolaGiovedì mattina alle dieci, al castello arabo normanno, avverrà la consegna dei lavori alla ditta poi l’apertura del cantiere al porto. Saranno presenti: Giovanni Pistorio, Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Girolamo Turano, Deputato regionale, Fulvio Bellomo, dirigente generale del dipartimento regionale delle Infrastrutture,Carmelo Ricciardi, dirigente responsabile del servizio Infrastrutture marittime e portuali del dipartimento regionale delle Infrastrutture, Vincenzo Palizzolo, dirigente generale del dipartimento regionale tecnico dell’assessorato delle Infrastrutture, Giuseppe Pirrello, ingegnere capo dell’ufficio del Genio Civile di Trapani e direttore dei lavori del porto, Gaspare Giuseppe Motisi, dell’ufficio del Genio Civile di Trapani, responsabile unico del procedimento dei lavori del porto, Carmelo Misseri, Bruno Urciullo e F. Ferlito, rappresentanti dall’associazione temporanea di imprese S.I.C.S. S.p.A.– Consorzio Stabile C.F.C. S.r.l. –impresa esecutrice dei lavori del porto.

“Situazione ben diversa per il primo stralcio di lavori di messa in sicurezza, fermi dal 2010 ma voglio essere ottimista poiché la Regione sta facendo redigere il progetto di messa in sicurezza con circa 10 milioni di lavori da realizzare, dopo che è stato sciolto il contratto con la Kostruttiva (ex Coveco). Siamo fiduciosi -conclude il sindaco Nicolò Coppola- che l’iter possa essere portato a termine in maniera quanto più veloce possibile».

Letto 2896 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>