Il Castello di Alcamo tra archeologia, cultura e storia in una passeggiata organizzata dall’associazione “Cittattivarsi”

Pubblicato: sabato, 13 agosto 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

unnamed (5)ALCAMO. Si è svolta lunedì 8 agosto la passeggiata archeologica alla scoperta del Castello di Alcamo e dei suoi miseri. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Cittattivarsi per Alcamo estate 2016, col patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Alcamo.

Oltre 50 persone hanno potuto apprezzare e scoprire angoli nascosti e conoscere il castello da diversi punti di osservazione, sicuramente inusuali. Il merito dell’associazione è l’aver riunito tre esperti che ne hanno sviscerato contemporaneamente peculiarità geologiche, storiche e architettoniche di questo magnifico Castrum urbano.

L’architetto Ignazio Longo, il geologo Antonio Bambina e l’archeologa Antonella Curatolo, sono i 3 esperti che, in sinergia, hanno accompagnato i visiunnamed (4)tatori in questo “viaggio nel tempo”.

Il team si è trovato subito in perfetta sintonia e ha saputo affascinare i numerosi partecipanti, adulti e bambini, portandoli alla scoperta di interessanti e misteriosi particolari.

Grazie alle informazioni sul contesto storico, sulla funzione e sui particolari architettonici, che l’architetto Longo ha condiviso con passione, ogni persona presente ha avuto la sensazione di ritrovarsi in quel lontano XIV secolo che vide la nascita del Castello (è una forzatura chiamarlo “Dei conti di modica”). Suggestiva poi la passeggiata sul “camminamento di ronda”.

E per finire, questi pochi privilegiati hanno potuto vedere, per la prima volta aperto al pubblico, il misterioso ipogeo rinvenuto 2 anni or sono unnamed (3)nel cortile interno del Castello.  “Si tratta – spiega il geologo Bambina – di una cavità naturale creatasi nel banco di travertino su cui sorge il Castello, che presenta però anche tracce di “intervento” umano. Difficile fare ipotesi sul suo utilizzo senza ulteriori studi.

Qualche ipotesi viene avanzata dalla dott.ssa Curatolo che tiene a sottolineare che “Solo un saggio archeologico, alla base dell’ipogeo, potrebbe fornire indizi utili a chiarire il “mistero”. “E questa sarà una proposta che presto inoltreremo”.unnamed (2)

La cultura come mezzo di integrazione sociale e intergenerazionale – conclude il sociologo Piero Rappa, presidente di Cittattivarsi – è uno dei punti saldi che l’associazione intende portare avanti per fare della comunità alcamese una comunità educante”.unnamed (6)

Letto 742 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>