“Ricordando San Giuseppe” a Marettimo la festa “continua”

Pubblicato: martedì, 9 agosto 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Hiera beat festivalUna festa quasi senza interruzioni, quella organizzata a Marettimo in questi giorni di agosto, che ha preso il via venerdì scorso e si è conclusa domenica sera, per riprendere a breve, il 14 e il 15, come da tradizione, nel clou di Ferragosto. La più lontana delle Isole Egadi ha vissuto tre giorni di iniziative con momenti di spettacolo e degustazioni che hanno coinvolto anche i turisti presenti con l’iniziativa “Ricordando San Giuseppe”, voluta per ‘raccontare’ proprio a chi non è presente durante le manifestazioni di marzo l’atmosfera legata ai festeggiamenti per il Santo Patrono. Tre giorni all’insegna dell’allegria e delle tradizioni, con il Torneo di Tressette, una delle attività ludiche preferite dai marettimari, che ha visto partecipare, insieme, giovani 18enni e nonni ottantenni allo stesso tavolo. La tre giorni è stata allietata da musica, una serata di ballo conclusiva e degustazione di dolci tipici: il pignolo tra tutti. L’iniziativa si è svolta all’Oratorio parrocchiale, dove è stato anche proiettato, prima della premiazione del torneo, il video in cui venivano mostrate le fasi della preparazione della Festa nel mese di marzo. Pochi giorni di stop e si riprende con le manifestazioni legate alla 3^ edizione di Hiera Beat Festival, che porterà a Marettimo i più grandi dj italiani e musica di tutti i generi dallo Scalo Vecchio allo Scalo Nuovo per coinvolgere tutte le fasce d’età, proponendo diversi stili musicali: dal jazz al cantautorato italiano. Dal 14 pomeriggio si svolgeranno dei laboratori musicali coordinati dai vari ospiti protagonisti, tra cui DJ Resident del NuSpirit Club di Bratislava (Slovacchia), che accompagneranno in musica le giornate dei residenti e dei turisti, per concludersi con un concerto de “I Messaggeri” il 16 agosto. Il 15, invece, spazio anche alle tradizioni sacre, con la Processione della Madonna in mare e a terra a partire dalle ore 17, cui seguirà la Santa Messa. L’occasione del Festival, organizzato per il 3° anno consecutivo, raccoglierà sull’isola appassionati di ogni parte della Sicilia e fan dei dj più noti del momento, tra cui Gigi De Martino, autore di una delle hit più ascoltate degli ultimi anni, “Il Canto della Sirena”, Tumba, autore dei tormentoni in vetta a tutte le classifiche mondiali come “Alegria” e “La Tucas”, e diversi altri. Intanto cresce l’attesa sull’isola per la seconda edizione del Marettimo Jazz Festival, che si svolgerà dall’8 al 10 settembre prossimi, il cui direttore artistico è Alberto Anguzza. Ancora una volta il jazz incontra il mare in una delle più belle isole del Mediterraneo.

Letto 205 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>