Il coordinamento provinciale di Libera a fianco di Gaspare Giacalone

Pubblicato: giovedì, 4 agosto 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

1454023265-0-libera-giambalvo-deve-dimettersi-non-puo-rappresentare-i-cittadiniTRAPANI. Un altro atto intimidatorio, questa volta a proposito dell’emergenza rifiuti, nei confronti del sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone sindaco coraggioso e integgerrimo che si è distinto finora per un’attività amministrativa intensa e sempre piuttosto volta al rispetto della legalità e dei valori del buon vivere civile.

Poche semplici righe, quelle dell’intimidazione, che fanno riferimento alle famglie degli amministratori e alla possibilità di saltare in aria. Il coordinamento provinciale trapanese di Libera ha deciso di schiararsi a fianco di Gaspare Giacalone con un comunicato ufficiale che riportiamo integralmente:

“Da tempo sappiamo che dietro l’emergenza rifiuti scoppiata nel nostro territorio si celi una mano criminale e sappiamo altresì che quando decliniamo la parola criminalità nella nostra provincia dobbiamo farla mettendo assieme la parola mafia.
Per questa ragione e non solo per questa ragione siamo preoccupati dell’ennesimo episodio intimidatorio che ha colpito in queste ore l’amministrazione comunale di Petrosino, il suo sindaco, Gaspare Giacalone, e i suoi assessori.
Siamo preoccupati dell’intimidazione ma siamo certi che l’azione condotta dall’amministrazione comunale di Petrosino non farà passi indietro. Anzi andrà avanti, e al sindaco Giacalone assicuriamo che andrà avanti assieme a tutti Noi.”

Letto 584 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>