Fazio: Emergenza rifiuti “La Regione getta la spugna, che va ad aggiungersi ai cumuli di spazzatura esistenti su tutti i territori”

Pubblicato: giovedì, 4 agosto 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

FazioEmergenza rifiuti. Per Fazio la Regione scarica tutto sui comuni, questo pensiero ha portato lo stesso politico ad uno “sfogo”, presente in un comunicato, che qui riportiamo per intero:

“L’ennesima disposizione attuativa emessa il 1° agosto a firma del presidente della Regione siciliana è destinata a far ripiombare nel caos i Comuni siciliani.

Essa, in pratica, scarica sui Comuni la responsabilità della gestione emergenziale dei rifiuti, coerentemente con quanto più volte affermato alla stampa dal presidente Crocetta “L’EMERGENZA RIFIUTI È FINITA!!!”, disponendo che i Comuni possono gestire come meglio ritengono l’attività di raccolta e smaltimento, ma prevedendo una incomprensibile priorità per quelli costieri.

In buona sostanza viene vanificato il lavoro e i sacrifici svolti nelle settimane precedenti da tutti gli operatori incaricati della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani (RSU) nonché dai Sindaci e dalle amministrazioni comunali che, dopo riunioni, incontri, dibattiti, ordinanze, denunce e quant’altro, stavano cercando e sembrava avessero trovato un punto d’incontro per eliminare cumuli di spazzatura dai propri territori.

La Regione getta la spugna, che va ad aggiungersi ai cumuli di spazzatura esistenti su tutti i territori, anche quelli montani o collinari e non solo su quelli costieri.

Il silenzio dell’assessore al ramo, signora Contrafatto, è assordante!

Evidentemente esautorata dal suo presidente, non solo non riesce a presenziare alle riunioni da lei convocate, ma non riesce a svolgere il suo compito istituzionale evidentemente avocato dallo stesso presidente che avrebbe avocato a sé anche il dirigente generale.

Forse è meglio così!”.

Letto 553 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>