La Renzo Lo Piccolo ha aderito al progetto “La Scuola al Centro”

Pubblicato: venerdì, 8 luglio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

scuola_al_centroLa Scuola non può essere solo didattica, ma deve accogliere studenti e famiglie anche fuori dagli orari canonici della stessa. La scuola aperta il pomeriggio, il sabato, nei giorni di vacanza, a luglio come a settembre. Tutto ciò non solo per ragioni tipicamente scolastiche, come per esempio combattere la dispersione scolastica, ma anche per dare una risposta ai fenomeni di disagio sociale che affliggono alcune aree della città.

Non poteva esimersi dal dare un aiuto in quest’ottica l’Asd Renzo Lo Piccolo Terrasini che su invito dell’Istituto Comprensivo Scolastico “Don Milani” di Terrasini, diretto da Filippo Barbera,  ha aderito al progetto ‘La Scuola al Centro’ voluto fortemente dal Ministro Stefania Giannini e dal Governo Renzi, che per l’iniziativa ha stanziato 10 milioni di euro .

Le iniziative:

antonino malteseL’allenatore Antonino Maltese abilitato con tesserino Uefa B, coadiuvato dai responsabili del progetto in loco, il 6 luglio ha avviato le lezioni nel plesso di via Papa Giovanni XXIII, dove divise in due turni dalle ore 8.30 alle ore 12,30, proseguiranno tutti i mercoledì e i venerdì del mese di luglio.

Il tecnico gialloblu tramite divertenti giochini, insegnerà ai piccolissimi alunni terrasinesi, la tecnica di base del gioco del calcio.

Allo stesso progetto prende parte anche una società che si occupa di twirling, uno sport per alcuni aspetti simile alla ginnastica ritmica e artistica, ma che tuttavia presenta alcuni elementi che lo caratterizzano in maniera fondamentale, in modo particolare l’utilizzo di un “bastone”. Il termine twirling infatti deriva dal verbo inglese “to twirl”, la cui traduzione italiana è “far ruotare”.

Il twirling è una disciplina agonistica tecnico-combinatoria che esalta i fattori fisici individuali, mettendo in evidenza l’aspetto estetico del movimento. Unisce a movimenti propri della danza, ginnastica ritmica ed artistica, l’uso di un bastone che viene lanciato in aria o fatto roteare sul corpo.
Ma il twirling non è solo uno sport, è anche un’ arte. Arte perché si richiede stile e bellezza, sport perché combina intensa coordinazione nel mantenere il bastone in movimento mentre il corpo si muove con grazia, attraverso vari movimenti adattati con interpretazione musicale, alti livelli di concentrazione e sforzo fisico.
Il twirling sviluppa lealtà e spirito competitivo, migliora le capacità fisiche della ginnastica e della danza, l’espressione artistica e il senso estetico del pattinaggio e del balletto, e combina la tecnica di ognuno di questi sport.

Il twirling può essere praticato indistintamente da maschi o da femmine.

L’atleta che vuole avvicinarsi al mondo del twirling deve riuscire ad unire fra loro diverse capacità:
preparazione tecnica (indispensabile per eseguire correttamente tutti i movimenti col bastone), doti ritmiche e artistiche, unite ad una buona preparazione fisica.

2 campetto

Letto 484 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>