Emergenza Rifiuti Alcamo: “domani i cittadini non espongano l’indifferenziato”. Surdi: “stiamo lavorando al problema. Stanotte turno straordinario”

Pubblicato: mercoledì, 6 luglio 2016
Vota l\'articolo
6
Vota l\'articolo
7

surdiALCAMO. Che uno dei comuni maggiormente virtuosi nella gestione dei rifiuti e nella raccolta differenziata si dovesse trovare in piena “emergenza rifiuti” è una condizione a cui gli stessi cittadini faticano a credere. Non appare plausibile che una città da sempre in prima linea su questo fronte possa essere penalizzata.

Eppure, in questi giorni, sono aumentate le criticità legate allo smaltimento dell’indifferenziata sull’intero territorio alcamese. Lo scorso martedì è saltato il turno dell’indifferenziata in gran parte della città, situazione che ha causato il formarsi di enormi cumoli di rifiuti, colpevole anche una non adeguata informazione.

Domani il turno dei rifiuti indifferenziati slitterà nuovamente, stavolta comunicato per tempo dall’amministrazione. Il neosindaco del Movimento Cinque Stelle, Domenico Surdi, e il suo Assessore Russo sono già al lavoro senza sosta per individuare soluzioni tempestive al problema. In proposito hanno appena predisposto un turno straordinario di raccolta che dovrebbe ripristinare la situazione nella quasi totalità.

Per l’Assessore alcamese Russo questa criticità deriva dal fatto che la Regione Sicilia ha previsto ed autorizzato il conferimento di una quantità di rifiuti indifferenziati inferiore rispetto a quella effettivamente prodotta dal comune di Alcamo e ciò  comporta, per forza di cose, che buona parte dei rifiuti  indifferenziati  prodotti giornalmente non possono essere raccolti e conferiti.

In queste ore molti comuni del trapanese che, per ovviare a questa crisi, si stanno dotando di centri di stoccaggio temporanei sorvegliati e igienizzati in modo da evitare che le strade si riempiono di spazzatura. Ad ogni modo sebbene questa soluzione potrebbe risolvere nell’immediato il problema, dall’altro canto si potrebbero manifestare dei rischi in termini di salute pubblica ed effettiva realizzazione. Tutte le ipotesi al momento restano comunque al vaglio dell’amministrazione.

Nei prossimi giorni la situazione dovrebbe tendere verso la normalità, anche se resta alta l’attenzione. Per uscire da questa situazione si chiederà, al netto delle strumentalizzazioni politiche, il massimo impegno da parte dell’ amministrazione nel fornire un’adeguata e tempestiva informazione sulle condizioni della gestione rifiuti, mentre ai cittadini di impegnarsi per non aggravare la situazione.

Di seguito le foto inviate alla nostra redazione.

Letto 12400 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Ben scrive:

    Se tutto questo accade e’ grazie alla politica degli anni passati che in tutto il territorio trapanese ha fatto bingo con i rifiuti…destra e sinistra….

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>