Dalle sorgenti di Marettimo un litro e mezzo di acqua al secondo

Pubblicato: lunedì, 4 luglio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

sorgente 2Collegate l’antica fontanella Pelosa e la Casetta dell’Acqua.

Conclusi con relativo collaudo tecnico, i lavori che erano stati appaltati per un importo di 55 mila euro stanziati dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile, per il potenziamento e la ripulitura delle sorgenti naturali di Case Romane e Testa dell’Acqua. I lavori urgenti hanno permesso il ripristino e l’efficientamento delle sorgenti e relativa condotta adduttrice nella più lontana delle Egadi, con la sostituzione di oltre un chilometro di condotta, la ripulitura delle tre sorgenti, ossia “Testa dell’acqua” – la più importante come apporto idrico – la “sorgente del Gelso” e “sorgente Pelosa“, e la sostituzione di tutte le apparecchiature di manovra. Il ripristino delle sorgenti consente adesso da un lato una riduzione consistente delle navi cisterne in estate, e l’autonomia idrica dell’isola in inverno. L’attuale apporto di circa un litro e mezzo di acqua al secondo – dice il vice sindaco con delega alle frazioni, Vincenzo Bevilacqua – consente all’isola di essere autonoma per l’approvvigionamento idrico nei periodi di bassa stagione e di integrare soltanto nei mesi di maggiore afflusso turistico, luglio e agosto per la precisione, con l’arrivo di navi cisterna. L’acqua proveniente dalle sorgenti viene sottoposta a costante controllo sanitario da parte del Comune tramite una ditta abilitata e, infine, su richiesta degli abitanti di Marettino, è stato deciso di collegare direttamente con una condotta dedicata le sorgenti dell’isola con l’antica fontanella Pelosa e la Casetta dell’Acqua, che eroga abitualmente in modo gratuito acqua naturale e gassata“

sindaco Giuseppe Pagoto“Così come la collocazione della Casetta dell’Acqua, oltre ad una intuizione si è rivelata un successo e una grande opportunità – dice il sindaco, Giuseppe Pagoto – adesso il ripristino e il collegamento alle sorgenti della montagna di Marettimo rappresenta oltre che un segnale e un elemento di forte sostenibilità ambientale, anche un altro elemento che fa di Marettimo Isola meravigliosa, un modello ed una meta unica da visitare perché coniuga il mare ed una costa mozzafiato ad una montagna strepitosa con un intreccio di flora e fauna che non ha eguali. Con il privilegio di poter utilizzare adesso anche l’acqua delle sorgenti locali che crediamo abbia pochi altri esempi nel Mediterraneo”.

Letto 621 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>