“60 tonnellate di rifiuti sugli auto compattatori per 5 giorni”. Il sindaco Coppola: “Abbiamo ridotto i disagi al minimo”

Pubblicato: giovedì, 9 giugno 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

rifiutiCASTELLAMMARE DEL GOLFO. In merito all'emergenza rifiuti che si sta verificando in tutta la Sicilia il Sindaco di Castellammare Nicolò Coppola invita tutti i cittadini ad incrementare la raccolta differenziata e ad avere pazienza poiché i disagi di questi giorni hanno riguardato tutta la Sicilia.

"La recente ordinanza antiemergenza della Regione non è certamente risolutiva dunque rivolgo un appello perché non ci si debba ritrovare al punto di partenza, soprattutto in vista dell’estate e dell’arrivo de turisti. Noi siamo riusciti a tenere ugualmente pulito il paese e a non pesare sui cittadini. Ma ci sono stati certamente disagi, seppur contenuti nel nostro caso. Mi riferisco alle zone periferiche della città, dove i cassonetti non sono stati svuotati per alcuni giorni. Non c’è stato un disservizio ma l’assenza di un servizio. 60 tonnellate di rifiuti sono rimasti sugli auto compattatori da venerdì scorso perché non era possibile conferire i rifiuti nella discarica di Borranea a Trapani. Solo martedì l’immondizia è stata scaricata in discarica". - Lo afferma il sindaco Nicolò Coppola in riferimento all’emergenza rifiuti verificatasi in tutta la Sicilia. "Abbiamo ridotto i disagi al minimo grazie alla ditta Agesp che oltre ai due camion utilizzati per la raccolta rifiuti, ha messo a disposizione altri mezzi dove mantenere momentaneamente i rifiuti - spiega il sindaco Nicolò Coppola -. Nella discarica di Trapani non era possibile conferire L’immondizia per dei guasti all’impianto e la quantità eccessiva di rifiuti prodotti. Si sono create lunghissime code di mezzi con attese e ritardi di 3-4 giorni. La ditta ha effettuato il servizio senza poter però conferire in discarica. E tonnellate di rifiuti sono rimaste stoccate all’interno dei compattatori. Non disponendo più di compattatori dove caricare l’immondizia, al fine di tamponare il problema, ho emesso un’ordinanza perché i rifiuti, stivati in auto compattatori, cioè lasciati sui camion, per motivi di urgenza a tutela della salute e dell’ambiente, rimanessero in deposito provvisorio sull’area di contrada Pagliarelli, sequestrata alla mafia, in attesa di scaricarli in discarica. Al momento -conclude il sindaco Nicolò Coppola- sui camion dell’Agesp ci sono circa 20-30 tonnellate di rifiuti in attesa di essere scaricate. Rivolgo un appello alla Regione perché si provveda a risolvere definitivamente il problema".

Letto 1318 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>