E’ morto il maresciallo

Pubblicato: mercoledì, 1 giugno 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

Silvio Mirarchi, 53 anni, è deceduto al Civico di Palermo. Mortali i colpi che ieri sera lo hanno ferito

IMG_3132Non è riuscito a sopravvivere  il maresciallo Silvio Mirarchi, 53 anni, sposato con due figli, ferito ieri a tarda sera in un agguato nelle campagne marsalesi. E’ morto al Civico di Palermo dove è stato trasportato in elisoccorso dopo un delicato intervento chirurgico fatto dall’equipe operatoria del “Paolo Borsellino” di Marsala. In rianimazione a Palermo è stato fatto di tutto per salvarlo, ma le ferite erano purtroppo parecchio gravi. Secondo le prime ricostruzioni, grazie anche alla testimonianza di un altro carabiniere che con Mirarchi stava conducendo un appostamento riuscendo ad individuare una serra dove veniva coltivata una ricca piantagione di marijuana, a sparare sarebbero stati proprio i “guardiani” dell’impianto che sono riusciti a sorprendere alle spalle i due militari. Mirarchi è stato infatti colpito alla schiena e al fianco, da colpi esplosi da un’arma di grosso calibro. La zona dove è avvenuto il ferimento mortale del maresciallo Mirarchi si trova tra le contrade marsalesi di Ciavolo e Ventrischi, ed è la stessa dove poco tempo addietro è stato trovato anche il cadavere di un rumeno. Sempre nella stessa zona i carabinieri aveano trovato un’altra piantagione di marijuana e probabilmente Mirarchi ed il suo collega erano intenti a proseguire quelle indagini. La circostanza che c’erano indagini in corso è data dal fatto che i carabinieri fino ad oggi hanno mantenuto riservata la notizia di questo sequestro. I carabinieri sarebbero stati sulle tracce della banda, e però la reazione dei criminali è stata spietata.Il Presidente  della Repubblica, Sergio Mattarella, “profondamente addolorato”, ha inviato al comandante generale dei Carabinieri Tullio Del Sette un messaggio di cordoglio, nel quale esprime la ferma condanna per “il brutale agguato, che priva l’Arma di un servitore dello Stato coraggioso ed esemplare”. Mattarella ha pregato il generale Del Sette di far giungere alla famiglia della vittima sentimenti di solidarietà e di vicinanza, a nome dell’Italia intera e suoi personali. Intanto a Marsala fervono le indagini sull’agguato mentre è stata sequestrata la piantagione di marijuana che Mirarchi con il suo collega erano riusciti a scoprire. Anche il premier Renzi e il ministro della Difesa Pinotti hanno fatto giungere all’Arma e ai familiari del maresciallo messaggi di cordoglio.

Letto 19296 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>