Solennità del Corpus Domini a Trapani e provincia

Pubblicato: sabato, 28 maggio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Corpus domini TP archivio TRAPANI e provincia . A Trapani la Santa Messa, Domenica 29 Maggio,sarà   presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli e  celebrata alle ore 18.00 presso il Santuario della Madonna di Trapani,  per  celebrare la solennità del Corpus domini che,  per la Chiesa, è una delle principali solennità dell’anno liturgico. Poi   la processione eucaristica  attraverserà via Fardella per raggiungere la Cattedrale “San Lorenzo” dove si terrà la benedizione eucaristica. Il vicario zonale mons. Gaspare Gruppuso ha spiegato ai fedeli :“In quest’anno santo straordinario, con i parroci della città abbiamo deciso di vivere la solennità del Corpus domini nelle due chiese giubilari della città. Per i fedeli che lo desiderano sarà anche l’occasione di vivere l’esperienza giubilare. Celebreremo la santa messa al Santuario anche come segno conclusivo del mese mariano anticipando di fatto il pellegrinaggio mariano che si svolge tradizionalmente l’ultimo giorno di maggio e che quest’anno, proprio per la vicinanza con la festa del CorInfiorata Calatafimipus domini, non si farà . Quest’anno un’altra novità: non abbiamo invitato la banda musicale ma il percorso sarà animato a turno dalle comunità parrocchiali per favorire il protagonismo delle comunità, associazioni e movimenti ecclesiali che partecipano alla processione e favorire un clima più intenso di preghiera, canto e meditazione”. In altri paesi della provincia analoghe manifestazioni e celebrazioni ravviveranno la domenica pomeriggio: a Calatafimi la Santa Messa si terrà alle ore 18.00 nella Chiesa di San Michele. In concomitanza con  l’uscita della processione alle ore 19.00, si terrà l’infiorata: i giovani si raduneranno sul tetto della chiesa dando vita ad una cascata di fiori e colori. La processione si concluderà con la benedizione eucaristica sul tappeto di fiori con motivi e simboli eucaristici, che sarà realizzato domani notte dai giovani dell’Azione Cattolica su Corso Garibaldi, di fronte la chiesa dell’Addolorata.  Nella Chiesa di San Michele sarà inoltre esposto al pubblico il tappeto artistico del Corpus Domini realizzato con segatura colorata e sale grosso. La tradizione dell’infiorata del Corpus Domini era nata a Calatafimi dopo la seconda guerra mondiale per un’intuizione di mons. Diego Taranto. Negli anni ’90 questa usanza era stata interrotta  per essere poi ripresa dai giovani del paese.  Ad Erice la processione sarà di mattina alle ore 11.30 dopo la messa nella chiesa di San Martino.

Letto 1245 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>