Associazione musicale “Città di Custonaci” nella Scuola del Marmo “Piersanti Mattarella”

Pubblicato: martedì, 3 maggio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

 Scuola del Marmo “Piersanti Mattarella” a CustonaciIl Comune di Custonaci ha concesso all’ Associazione musicale “Città di Custonaci” l’utilizzo in comodato d’uso gratuito dei locali della Scuola del Marmo “Piersanti Mattarella” a Custonaci.

Questo permetterà di dar una spinta alla creazione di un’ accademia musicale per far esprimere al meglio i talenti già presenti tra i giovani dell’Agro-Ericino e non solo. Da ciò la possibilità di ricevere un’istruzione musicale certificata e verificata, che sia propedeutica all’inserimento nei percorsi accademici musicali.

L’Accademia sarà una struttura convenzionata con il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini” di Palermo. Corsi pre-accademici, corsi di formazione di base propedeutici alla formazione accademica delle istituzioni Afam, fino all’esame di ammissione al triennio ordinamentale di primo livello.

gianpiero_risico-273x300Nei prossimi giorni sarà firmato un protocollo d’intesa tra il  M° Daniele Ficola per il Conservatorio, Gianpiero Risico per l’ Associazione musicale “Città di Custonaci”, il sindaco Giuseppe Bica per il Comune di Custonaci.

«L ‘associazione musicale “Città di Custonaci” – dichiara il sindaco Giuseppe Bica – è una realtà storica e un vanto della nostra Città per l’impegno nella promozione, sensibilizzazione e valorizzazione della cultura, in particolar modo di quella musicale. Si è distinta nel territorio per la capacità di promuovere ed organizzare attività che hanno una forte connotazione culturale ed educativa fino a diventare nel tempo punto di riferimento nell’intero Agro-Ericino e non solo. L’appoggio del Comune è doveroso.»

Letto 443 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>