I 24 candidati del Movimento 5 Stelle, parola d’ordine far rinascere Alcamo

Pubblicato: lunedì, 25 aprile 2016
Vota l\'articolo
13
Vota l\'articolo
20

Surdi e 24 CorraoIeri sera, 24 Aprile 2016, pienone al Marconi per la presentazione dei 24 candidati a Consiglieri Comunali per il Movimento 5 Stelle.

A introdurre l’EuroDeputato Ignazio Corrao, che dopo un breve intervento ha chiamato al microfono il 17enne attivista del Movimento, Claudio Ferrara, che ha ricevuto molti applausi per le sue parole a favore di una rivoluzione culturale e contro la malapolitica legata alle promesse in cambio del voto, ma anche contro la mancanza di responsabilità dei “nostri padri e dei padri dei nostri padri”, ma la presenza dei grillini dà un segnale di cambiamento. Infine ha esortato con forza tutti ad attivarsi per il cambiamento.

Poi di nuovo Corrao che ha ribadito la diversità con i partiti tradizionali che si dicono alternativi gli uni agli altri ma così non è, infatti si è visto che “non c’è differenza tra loro”. A ribadire la lotta alla corruzione invece è stata la Deputata Regionale Valentina Palmeri, che ha esortato a mobilitarsi e naturalmente votare 5 Stelle, anche perché se si va a guardare i fatti non si può non votare per loro. La Palmeri ha ricordato che la buona politica si può fare anche senza stipendi sontuosi, infatti per esempio a livello regionale parte dello stipendio dei deputati pantastellati è stato destinato a ciò che è utile per la società siciliana e per concludere ha ribadito che tanti sono gli esempi di buone amministrazioni guidate dai 5 Stelle.

Sullo stesso tono Corrao che ha fatto l’esempio di Parma come città che è passata dalla mala politica alla buona politica, quale è stato il cambiamento? E’ bastato eleggere una persona onesta, Pinzarotti, per creare benessere e azzerare i debiti, anzi avere utili per investire a favore della città e dei cittadini. Infine Corrao ha introdotto il candidato a Sindaco di Alcamo Domenico Surdi, accolto da scroscianti applausi.

Surdi ha messo in evidenza la partecipazione non solo fisica ma anche emotiva sia dei candidati a consigliere che quella del pubblico. Una passione che era scomparsa ha affermato Surdi. Con la stessa verve ha affrontato il problema delle buche nelle strade alcamesi e le ha contrapposto alle trazzere: “magari fossero delle trazzere”. Forse Surdi ha voluto fare riferimento alla “Trazzera” creata, con i fondi messi a disposizione dai grillini, per ovviare alla caduta del viadotto Himera che aveva spaccato in due la Sicilia.

Surdi ha continuato attaccando più volte il vecchio modo di fare politica, cioé quella che vuole controllare i cittadini invece dovrebbe avvenire il contrario, e quella rappresentata da quei consiglieri che appena eletti dimenticano la faccia di chi li ha eletti. La frase che ha catturato l’attenzione di chi ascoltava è stata: “Non posso tollerare chi strumentalizza la dignità delle persone a fini politici e non posso tollerare che si butti fango sul Movimento 5 Stelle strumentalizzando la dignità del nostro personale dipendente dicendo che con noi loro saranno buttati fuori, invece loro sono e saranno insieme a noi fautori del cambiamento”. Infine il candidato ha ribadito il suo impegno nel campo culturale, perché cultura è volano di una florida economia e del turismo come ha già affermato nell’intervista che ci ha rilasciato giorni fa (Intervista).

Dopo Surdi è stata la volta della presentazione dei candidati a al Consiglio Comunale che ad uno ad uno hanno detto il proprio nome, lavoro e fatto una breve dichiarazione. Gli interventi hanno avuto lo stesso leitmotiv del rinnovamento della classe politica e della necessità di decidere il proprio destino e non delegare. Altri applausi scroscianti per quei candidati che hanno voluto sottolineare una priorità, cioé la lotta alla Mafia.

L’evento si è concluso con i grillini tutti uniti al centro a ricevere dal pubblico un caloroso applauso.

Candidati Consiglieri in ordine alfabetico

  1. Antonino Asta
  2. Laura Barone
  3. Piera Calamia
  4. Giuseppe Campo
  5. Agata Cappero
  6. Alessandra Cuscinà
  7. Francesco Cusumano
  8. Maria Elena De Luca
  9. Barbara Esposito
  10. Annalisa Ferrara
  11. Vittorio Ferro
  12. Gaspare Grillo
  13. Vito Alessio Iovino
  14. Vito Lombardo
  15. Baldo Mancuso
  16. Giovanna Melodia
  17. Pietro Mirabella
  18. Caterina Misuraca
  19. Rosa Alba Puma
  20. Daniele Russo
  21. Filippo Salato
  22. Nadia Saverino
  23. Noemi Scibilia
  24. Francesco Viola

Letto 8302 volte.
4 Commenti
Dì la tua
  1. educazione scrive:

    nooooo! l’avevo immaginato! e si è concretizzato.
    ex verde, ex sel, ex componente commissiione edilizia, (nominato dalla politica) pupillo di massimo fundarò candidato 5 stelle? alla poca serietà non c’è mai fine !!

  2. Educazione scrive:

    dimenticavo… anche l’ex abc, nooooo!!!

  3. Leonardo scrive:

    Qualche ex di Papania non guasta mai.
    La nuora di Fratello affectionados di lungo corso di Papania.
    Troppo Papania boys, speriamo che sia una folgorazione sulla via di Damasco.
    Non vedo in ogni caso parenti e difensori di mafiosi di grosso calibro, come invece ci sono in altre liste.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>