Uomo di Gibellina evade dai domiciliari e fermato dai Carabinieri viene trovato con degli ovini in macchina

Pubblicato: venerdì, 8 aprile 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Zummo1Nel corso di un servizio finalizzato al controllo del territorio e dei soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale, i Carabinieri della Stazione di Gibellina hanno tratto in arresto ZUMMO Antonino, pregiudicato locale di 41 anni, responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari, ove si trovava per effetto di un’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa l’11 marzo scorso dal Gip. di Marsala poiché scoperto essere l’autore di quatto furti aggravati all’interno di tre Supermarket di Petrosino in data 15, 21 e 24 febbraio u.s.

In quelle circostanze ad incastrarlo erano state sia le telecamere di videosorveglianza, che lo vedevano chiaramente sottrarre rispettivamente una fotocamera nel primo episodio e due bottiglie di liquore nel furto successivo, nonché il riconoscimento fotografico del proprietario e il tracciamento della merce rubata trovata in suo possesso negli ultimi due episodi.

L’evasione si è consumata nella notte tra sabato 2 e domenica 3 aprile quando i militari dell’Arma recandosi presso l’abitazione di ZUMMO non lo trovavano in casa. Scattate immediatamente le ricerche l’evaso veniva rintracciato, nel centro abitato di Gibellina, mentre si aggirava tranquillamente a bordo della sua autovettura, una fiat punto, al cui interno “stranamente” venivano rinvenuti n. 4 ovini.

Chiesti chiarimenti sulla provenienza del bestiame l’evaso non ha saputo dare alcuna spiegazione in merito.

Accompagnato, pertanto, in caserma è stato dichiarato in arresto per evasione.

Gli ovini, invece sono stati sequestrati preventivamente in attesa di verificare la loro provenienza.

L’arrestato veniva sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari in attesa della convalida dell’arresto, avvenuto nella giornata di ieri dinanzi al giudice del Tribunale di Sciacca il quale applicava nei confronti dell’indagato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Letto 495 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>