Associazione a delinquere, truffa e falso. Condanne ridotte e assoluzioni.

Pubblicato: mercoledì, 23 marzo 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

tribunale palermoTRAPANI. Truffa ai danni delle assicurazioni tra riduzione delle pene e assoluzioni. Erano accusati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa alle assicurazioni. La vicenda è del 2009 e riguarda un operazione portata avanti dalla Polstrada contro le truffe alle assicurazioni. La Corte di appello di Palermo, sezione quarta, udienza 16 Marzo 16, modificando quanto deciso nella sentenza di primo grado del Tribunale collegiale di Trapani con sentenza del 10.12.13, ha così disposto:

Domingo Leonardo, collaboratore dell’Avv. Fazio (deceduto): Confermata la condanna di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ma ridotta la pena per gli altri reati sempre di falso e truffa da 6 anni e 4 mesi a 4 anni e 9 mesi;

Rizzo Angelo (Medico): Confermata la condanna di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ma ridotta la pena per gli altri reati sempre di falso e truffa da 5 anni a 2 anni, 5 mesi e 15 giorni;

Raspanti Giacinto (Medico): Assolto per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ma confermata la condanna per gli altri reati di falso e truffa con pena ridotta da 5 anni a 1 anno, 3 mesi e 15 giorni;

D’Angelo Vito (Centro Medico): Confermata la condanna di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ma ridotta la pena per gli altri reati di falso e truffa da 4 anni e 2 mesi multa di euro 700,00 a 2 anni, 1 mesi e 15 giorni.

Per tutti gli altri imputati svariate assoluzioni parziali e diverse dichiarazioni di prescrizioni con conseguente riduzione della pena.

E’ stato assolto Galbo Antonino perché il fatto non sussiste, era stato condannato in 1° grado a 1 anno e 4 mesi. Il difensore di Galbo, l’Avvocato Angelo Pizzo, dichiara: “Finalmente è stata dimostrata la totale estraneità del mio assistito ai fatti che sono stati oggetto di accertamento processuale in questi anni. Il sig. Galbo si è sempre professato innocente ed oggi ha avuto la risposta che attendeva da tempo”.

Letto 1531 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>