Quale futuro per la cittadella dei giovani? Foto

Pubblicato: martedì, 22 marzo 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

Cittadella 20ALCAMO. Un’opera senza dubbio imponente, che lascia spazio a fantasticare quante attività potrebbe ospitare, quanti eventi potrebbe contenere. La cittadella è stata benedetta e consegnata alla cittadinanza, in prima fila il commissario Arnone con l’ex sindaco Giacomo Scala, e più indietro  Sebastiano Bonventre, accanto a loro diversi consiglieri comunali. L’auditorium della strutura è stato intitolato ad Enrico Cassarà per il suo impegno nel mondo musicale alcamese.

Ma quale futuro attende la cittadella dei giovani? Cosa succederà all’opera che ieri è stata aperta per la prima volta al pubblico?

Un bando è stato già fatto ed è passata anche la scadenza, il comune non ha dato notizie delle manifestazioni di interesse ne promosso altre iniziative in tal senso, e probabilmente adesso si attenderà che passino le amministrative per decidere il da farsi. L’opera è immensa ma vuota, priva di attrezzature all’interno, dunque in parte disponibile a diverse possibilità, in parte inadatta ad un uso immediato. Probabilmente per gli arredi e per le attrezzature finalizzate ad un uso più specifico occoreranno nuovi bandi e l’intercettazione di fondi.

La cittadella è lì, pronta e completa in via Ugo Foscolo, alle spalle l’anfiteatro e al momento tutto in ordine e ben pulito. Speriamo che non sia solo frutto dell’inaugurazione e che una volta realizzata quest’opera, al di là delle polemiche che può aver generato e generare, non vada distrutta per il mancato interesse di tutti.

Letto 2008 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. Giuseppe scrive:

    Boh, speriamo venga sfruttata al meglio

  2. lio scrive:

    no alla mafia!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>