Il Derby tra TH Alcamo e Giovinetto va alla squadra alcamese. Giovinetto: “nulla da recriminare, ma tanta mea culpa”

Pubblicato: lunedì, 14 marzo 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TH AlcamoLa migliore T.H.Alcamo della stagione batte nel derby il Giovinetto Petrosino al culmine di un match equilibrato nel primo tempo , solo un gol di vantaggio per gli ospiti, ma entusiasmante nel secondo tempo , con Alcamo a piazzare un 16 – 9 a suo favore che porterà il match dalla parte dei ragazzi di Benedetto Randes.
Th Alcamo senza Sciré a corto di preparazione , Giovinetto senza Ficara e Chirco.
Una bellissima partita, con Alcamo che nel primo tempo difende bene e sciupa troppo in attacco, anche se due contropiedi sono stati vanificati dal sempre verde portiere del Giovinetto, Pellegrino, che para anche un rigore a Guinci.
Ma è stata la grandissima giornata di Gabriele Randes,  sono state le parate prodigiose dell’ex portiere azzurro ca fare la differenza, ma è da segnalare la grande prova del collettivo che ha lavorato bene, in casa Tha tutti hanno fatto la differenza da Guinci a Vincenzo Randes ,
da Cruciata, tornato ai livelli antecedenti al suo grave infortunio al ginocchio,all’ottima prova di Fagone, che in regia ha dettato i tempi ai suoi. Buona difesa dicevamo,  con Grizzo ottimo terzo sia in 6-0 che in 5-1.
Menzione a parte per Giacalone, in campo nel primo tempo solo per tirare due rigori, risulterà poi  fondamentale nei 25 minuti giocati nel secondo tempo.
Pochi minuti per Esposito, sempre prezioso il suo apporto e grande prova di carattere, rete spettacolare per Giorlando.
Pochi minuti di qualità anche per Di Gaetano e Davide Duca, nel primo tempo, per tornare a prendere confidenza con il campo dopo tanti allenamenti saltati in questa stagione.
Giovinetto che nel secondo tempo ha forse pagato oltre ad una condizione fisica inferiore alla Th Alcamo, anche un eccesso di nervosismo forse figlia della voglia di vincere il derby e conquistare il secondo posto, dopo aver battuto la settimana scorsa nettamente la capolista Kelona Palermo.
Di certo la T.H.Alcamo, ben organizzata in difesa e disciplinata in attacco,  nel secondo tempoha forse rovinato i piani della formazione Marsalese che pensava di trovarsi di fronte una formazione già in vacanza.
Non è stato così, Alcamo ha certamente dato l’impressione di essere ancora viva e di voler terminare la stagione in crescendo , come voler dire che questo gruppo forse in fondo in fondo potrebbe ambire ad un futuro più ambizioso nella prossimo stagione.
Intanto sabato trasferta con il Cus a Palermo, prima della sosta pasquale.

Per il Giovinetto: “Nulla da recriminare sulla condotta arbitrale quasi impeccabile, nulla da recriminare contro gli avversari che hanno giocato una buona partita come si conviene in un derby, ma tanta mea colpa per una partita che si poteva vincere, nonostante le molte assenze, come al solito in trasferta”.

Letto 729 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>