“La maternità nel terzo millennio” un incontro a Castellammare

Pubblicato: martedì, 8 marzo 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

maternità CASTELLAMMARE. “La maternità nel terzo millennio. Aspetti clinici e sociali”: questo il  il tema scelto per  l’incontro che si terrà martedì 8 marzo, alle ore 16,30, nella sala conferenze del castello arabo-normanno di Castellammare. La scelta della data è fortemente voluta e non casuale: l’otto marzo, giornata internazionale della donna, data scelta dalla commissione Pari Opportunità  presieduta da Patrizia Gioia e  “sportello donna” in collaborazione con l’assessorato comunale alle Pari Opportunità guidato da Marilena Barbara.  “Un momento di riflessione con un incontro molto interessante che mira ad analizzare gli aspetti clinici e sociali della maternità in questo nostro tempo”  come affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alle Pari Opportunità Marilena Barbara. La donna, protagonista del miracolo della vita, è al centro di un’attenta indagine promossa dal presidente della commissione Pari Opportunità Patrizia Gioia che mette in risalto  la complessità dell’essere madre nel  nuovo ruolo sociale assegnato  alla donna e la forte  l’incidenza di  molteplici fattori che ancora oggi,  spesso,  ritardano o impediscono la maternità. Un ringraziamento è stato rivolto, dal sindaco e dall’assessore, a tutte le componenti della Commissione e dello “sportello donna” che dal 2013, anno di istituzione, lavorano attivamente per offrire un servizio importantissimo per la collettività. Lo sportello  accoglie tutte le donne che vi si rivolgono  autonomamente o tramite i Servizi Sociali, con richieste di aiuto.   Il servizio è attivo grazie ad alcune operatrici che prestano la loro professionalità gratuitamente a titolo di volontariato.  L’apertura dei lavori sarà affidata  al sindaco Nicolò Coppola, parlerà poi l’assessore alle Pari Opportunità Marilena Barbara,  il presidente della commissione Pari Opportunità Patrizia Gioia e della psicologa e psicoterapeuta Rosanna D’Ancona dello “sportello donna” di Castellammare, relazioneranno: Maria Rosa D’Anna, direttore del dipartimento materno infantile dell’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo e Valeria Cavaretta, dirigente psicologo sempre dell’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo.

 

Letto 801 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>