“Lavori in Somma Urgenza”, interpellanza di Cambiamenti al Sindaco Coppola

Pubblicato: lunedì, 29 febbraio 2016
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

CambiamentiCASTELLAMMARE DEL GOLFO. L’associazione “Cambiamenti”, rappresentata in consiglio comunale dai consiglieri Stefano Cruciata e Vitalba Labita, torna all’attacco sull’adozione, da parte dell’amministrazione comunale, della procedura “in somma urgenza” per l’affidamento di lavori pubblici per un totale di quasi un milione di euro. Nell’interpellanza presentata nei giorni scorsi, l’associazione “Cambiamenti” scrive: “Premesso che “il Codice degli Appalti (D.Lgs 207/2010 art. 176) stabilisce che “In circostanze di somma urgenza che non consentono alcun indugio, il soggetto fra il responsabile del procedimento e il tecnico che si reca prima sul luogo, può disporre, contemporaneamente alla redazione del verbale la immediata esecuzione dei lavori entro il limite di 200.000 euro o comunque di quanto indispensabile per rimuovere lo stato di pregiudizio alla pubblica incolumità; che la suddetta procedura – scrivono i consiglieri di “Cambiamenti –” è prevista nelle ipotesi in cui non sia possibile individuare le opere da realizzare con congruo anticipo, rendendosi così necessario adottare la predetta procedura per fronteggiare in via straordinaria calamità, catastrofi o altri eventi che determinano un pericolo imminente alla pubblica incolumità; che ad oggi risulta che dalle casse comunali è uscito più di un milione di euro per lavori pubblici ex art. 176 d. lgs 207 del 2010. Ciò premesso, i sottoscritti consiglieri comunali interpellano l’Amministrazione comunale affinché riferisca: sul numero delle procedure ex art. 176 d. lgs. 207 del 2010 adottate da questa Amministrazione Comunale; se ha intrapreso o intende intraprendere iniziative di verifica della correttezza delle procedure adottate in merito a tutti i lavori affidati ex art. 176 d. lgs 207 del 2010; se intende programmare interventi (manutenzione degli impianti di proprietà del comune, diserbatura delle aree comunali, riparazione delle buche stradali, messa in sicurezza del territorio, etc..), già oggetto della procedura summenzionata, consentendo l’adozione di procedure ad evidenza pubblica che garantiscano un risparmio alle casse comunali.”

Letto 861 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>