La San Francesco di Paola cede fuori casa ad un forte Jump Sporting. Iovino: “Partita non giocata al massimo delle nostre capacità”

Pubblicato: lunedì, 22 febbraio 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

San Francesco di PaolaDiciannovesima giornata di serie D di calcetto, la San Francesco di Paola si è trovata davanti ad complicatissima trasferta a Partinico contro il Jamp Sporting, secondo in classifica, che volendo sfruttare la caduta della capolista Menfi per portarsi a meno uno dalla vetta e volendo anche allontanare la terza forza del campionato il Trapani Futsal, che non è andato oltre il pari contro il Custonaci, aveva come unico risultato la vittoria per sperare nella promozione diretta in serie C2.
Gli alcamesi venivano da tre risultati utili consecutivi, ma il Jamp Sporting è una squadra ben organizzata e di carattere.
Non passa molto e gli ospiti capiscono che non sarà una partita facile, infatti i padroni di casa li schiacciano in difesa e già al 6′ arriva il gol del Jamp, pochi minuti dopo grazie ad un ottimo contropiede arriva anche il raddoppio, glia alcamesi cercano di reagire ma non in maniera proficua, cosi il Jamp arriva al 3-0 e poi al 4-0, finisce così il primo tempo.
Nel secondo tempo una timida reazione degli ospiti che trovano il gol con Stabile, ma non passa neanche un minuto e i padroni di casa allungano nuovamente, risultato di 5-1.
Il Jamp affonda e legittima il meritato vantaggio andando prima sul 6-1 e poi sul 7-1, gli ospiti accorciano con Coppola, ma gli avversari vanno ancora in gol fissando il risultato sul 8-2 finale.
La San Francesco di Paola si è trovata davanti un avversario più forte e parte da subito molto intimorita, ma questo non giustifica l’atteggiamento remissivo e un gioco fatto da zero movimenti e poche conclusioni, partita mai in discussione.
Appuntamento a sabato, per un altra trasferta complicata, a Palermo contro il Club 83.

Vito Alessio Iovino (Giocatore della SFP): “Una partita giocata non al massimo delle nostre capacità, un errore che non potevamo commettere con una squadra che lotta per la promozione diretta in c2. Il risulto finale parla chiaro. Adesso il pensiero corre subito alla prossima sfida fuori casa contro il club 83, squadra di buon livello e che sta facendo un buon campionato. Si tratta di un match difficile che richiederà il nostro massimo impegno se vogliamo portare a casa il risultato”.

Letto 570 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>