Benenati uomo di “centro-destra” candidato alle primarie del Partito Democratico?

Pubblicato: mercoledì, 17 febbraio 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
4

primarie pdChe le primarie del Partito Democratico sono aperte a tutti ci sta, ma che a candidarsi a vincerle sia un uomo “distante dall’identità del PD” è un controsenso, che è stato ravvisato anche dall’Assemblea degli Iscritti del Circolo di Alcamo, infatti in un comunicato esprimono la propria contrarietà per la candidatura dell’Avv. Giuseppe Benenati, non certo uomo legato ad un’identità di centro-sinistra: “A seguito di un appassionato dibattito – si legge nel comunicato – l’Assemblea all’unanimità, ad eccezione degli iscritti Giacomo Sucameli e Leonardo Castrogiovanni, esprime il suo forte dissenso alla candidatura assolutamente inopportuna dell’Avvocato Benenati in considerazione del suo profilo politico dimostrato in questi ultimi anni di militanza in formazioni assolutamente distanti dalla politica e dall’identità del Partito Democratico”.

“L’Assemblea degli iscritti – chiosa il comunicato – per i motivi esposti chiede al coordinatore il ritiro della candidatura dell’Avvocato Benenati non presente in Assemblea, per un mero motivo di opportunità politica e di profonda distanza dall’identità del Partito Democratico”.

Letto 1405 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. A quanto pare solo l’ala cuffariana sostiene Benenati nel PD.
    Bene! Infornate anche RACITI.

  2. elio scrive:

    Pura ipocrisia! Tutti sappiamo che è il padre putativo di colui per il quale l’assemblea storce il naso a dirigere le sorti del nostro partito. Dovremmo vergognarci di far parte di una simile assemblea.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>