Benenati, “qualcuno pensa a vincere facile”

Pubblicato: mercoledì, 17 febbraio 2016
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
5

benenatiDibattito politico aperto nel Pd in vista delle amministrative

L’avvocato Giuseppe Benenati ha deciso di rispondere al documento dell’assemblea del circolo del Pd alcamese che ne ha contestato la lontananza dalle ideologie di partito. Per la verità è una presa di posizione che lascia perplessi perchè proprio in questo momenti il Pd trapanese sta accogliendo a braccia aperte politici provenienti proprio da quel versante di centrodestra dove forse Peppe Benenati non ha mai avuto precisa cittadinanza ma dove certamente è stato protagonista il neo transfugo Paolo Ruggirello e da quel versante sembra avvicinarsi alle posizioni dei “dem” un altro volto storico del centrodestra l’ex sindaco di Trapani Girolamo Fazio. Per Ruggirello è cosa fatta, col suo gruppo, Articolo 4, è oramai pezzo del Pd, per Fazio ci sono trattative altalenanti e peraltro l’on. Fazio ha anche cercato di smentire simile avvicinamento. Casi Ruggirello e Fazio a parte, adesso è di Peppe Beninati che ci si interessa, e dopo avere pubblicato il documento del Pd alcamese adesso sentiamo il suo pensiero.

Avvocato di lei dicono che è stato dalla parte del centrodestra, militante addirittura in Forza Italia: “In passato – risponde l’avv. Benenati – non sono mai stato tesserato con nessun partito, tanto meno con Forza Italia. L’unica tessera che ho avuto e’ stata quella dell’associazione no-profit “Nessuno tocchi Caino” di ispirazione radicale“.

Alle ultime amministrative però non l’abbiamo vista col centrosinistra, le fu candidato del centrodestra, allora forse il Pd non dice bugie.”Mi sono candidato con il centrodestra (come professionista, esterno alla politica) quando nel PD c’era Scala (l’ex sindaco ndr); mentre io lo contrastavo, esponendomi in prima persona e mettendoci la faccia, semplicemente perche’ non ne condividevo l’operare, di quel PD Vincenzo Cusumano (oggi anche lui concorrente alle primarie ndr)era il segretario, ognuno fara’ le proprie valutazioni“.

Ma lei come mai oggi è arrivato a proporsi come candidato sindaco al Pd? “Non mi sono proposto ma sono stato cercato da alcuni amici, anche con una certa, premurosa, insistenza che, comunque, lo confesso, mi ha inorgoglito. Non sono candidato a sindaco ma solo alle primarie. Semplicemente e senza fare inutili polemiche: se qualcuno non e’ d’accordo basterà che non mi voti, anche perche’ io “cinesi” e “rumeni” (con rispetto parlando) non ne conosco … !!! E poi, dai, un po’ di sale e un po’ di pepe: con un solo candidato(Cusumano ndr) che primarie sarebbero? C’e’ forse qualcuno che vuole vincere facile?”.

Insomma per la serie che ogni tanto in politica c’è chi non le manda a dire ma le dice direttamente le cose.

Letto 2458 volte.
3 Commenti
Dì la tua
  1. gino scrive:

    Professionista esterno alla politica!!!!!!
    hahhhaaaaa!!!
    Non era in forza italia ma nel PDL.

  2. Alcamonuova scrive:

    Qualcuno ha smarrito la via di casa? ha smarrito la coerenza? o è oggetto di una folgorazione sulla via di Damasco? Ci vuole faccia!

  3. Daniele scrive:

    Berlinguer, ideologie…
    Ci fate o ci siete?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>