Arrestato castellammarese per detenzione di armi e di sostanze stupefacenti

Pubblicato: venerdì, 5 febbraio 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

D'ANNA GIOVANNINella notte del 4 Febbraio scorso è stato tratto in arresto in flagranza di reato D’Anna Giovanni, castellammarese classe 1970, con diverse vicende giudiziarie alle spalle. A sorprenderlo sono stati i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo di Alcamo, coordinati dal Capitano Savino Capodivento, Comandante della Compagnia Carabinieri di Alcamo, quando, nella notte del 4 Febbraio, con il supporto dei Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, hanno effettuato una perquisizione mirata alla ricerca di armi all’interno della sua abitazione. I militari, nel corso dell’operazione, hanno rinvenuto nr. 4 dosi di cocaina già pronta per lo smercio del peso di un grammo circa cadauna, abilmente occultate all’interno del corrimano delle scale interne all’abitazione, il cui provento è stimato essere intorno agli 80 euro circa a dose, nr. 2 panetti di hashish del peso di 200 grammi circa che venduti al dettaglio avrebbero potuto fruttare mille euro, trovati all’interno della tappezzeria di un divano. In un garage nelle sue pertinenze, inoltre, veniva scoperto un altro involucro di hashish del peso di 15 grammi circa, oltre a sostanza da taglio e materiale da confezionamento dello stupefacente. Infine, in un mobile della cucina venivano rinvenuti un coltello a serramanico di tipo a scatto della lunghezza di 40 cm circa ed un manganello telescopico in ferro, la cui detenzione è vietata per legge senza il possesso di un’autorizzazione.

La droga e le armi, unitamente agli atri materiali recuperati, sono stati sottoposti a sequestro, in attesa di ulteriori analisi di laboratorio. A suo carico sono state formulate le accuse di detenzione abusiva di armi proprie non da sparo e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’arrestato è stato ristretto presso la casa circondariale “San Giuliano” di Trapani a disposizione della autorità giudiziaria in attesa del processo.

Letto 3375 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. giovanni scrive:

    grazie alle forze dell’ordine. ripuliamo la società.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>