Don Luigi Ciotti in visita al bene confiscato di Castellammare del Golfo

Pubblicato: giovedì, 28 gennaio 2016
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

DSCN3920CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Don Luigi Ciotti, presidente di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” ha fatto visita al bene confiscato di Contrada Crociferi a Castellammare del Golfo.

Don Ciotti ieri mattina ha partecipato alla commemorazione della strage della casermetta di Alcamo Marina e prima di raggiungere Trapani ha fatto una visita privata al bene confiscato di Castellammare, assegnato nel 2012 all’associazione Castello Libero Onlus in partnership con il presidio di Libera Castellammare, DSCN3922l’antiracket di Castellammare e il gruppo scout Agesci Castellammare 1. Il presidente dell’associazione Castello Libero Onlus Antonino Maniaci ha esposto al presidente di Libera il progetto “Da Cosa Nostra a Casa Nostra”, tutte le fasi della ristrutturazione, i numerosi corsi e le varie attività che verranno avviate all’interno del bene interamente ristrutturato e inaugurato lo scorso 24 gennaio.

Don Ciotti, dopo aver visitato le due stanze e il terreno coltivato ad uliveto, è apparso molto soddisfatto e ha ringraziato tutti i ragazzi delle DSCN3927associazioni per l’impegno e per il lavoro svolto fin qui. “Quello che avete fatto è davvero un ottimo lavoro; avete recuperato un bene in stato di totale abbandono e restituito alla città di Castellammare. Il vostro impegno – ha sottolineato Don Ciotti – è davvero importante; e sono importanti anche le collaborazioni che avete avviato con le varie associazioni del territorio e della provincia di Trapani. Sono venuto volentieri a farvi visita per ringraziarvi personalmente per l’ottimo lavoro svolto.”

“La visita di Don Luigi Ciotti a Castellammare – hanno commentato i ragazzi di Libera – è stata per noi molto importante. Oltre a darci fiducia rappresenta uno stimolo per il lavoro futuro.

DSCN3933

Letto 989 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>