I GD di Alcamo chiedono al PD di Massimo Ferrara discontinuità con il passato in vista delle amministrative

Pubblicato: lunedì, 11 gennaio 2016
Vota l\'articolo
12
Vota l\'articolo
4

massimo ferrara grandeNiente alleanze “strane” e totale discontinuità con il passato. I Giovani Democratici di Alcamo si appellano a Massimo Ferrara.

ALCAMO. Un Pd alcamese che volti pagina con il suo passato e impronti un campagna elettorale basata, in primis, su valori di coerenza, trasparenza e dignità nei confronti del territorio – sono queste le richieste fatte al coordinatore del PD alcamese, Massimo Ferrara, da parte dei giovani democratici.

Salvatore CangemiPer Salvatore Cangemi, segretario dei giovani democratici di Alcamo, e Marcello Asta, segretario dei giovani democratici provinciali, con l’approssimarsi dell’appuntamento elettorale, noi Giovani Democratici siamo consapevoli che è arrivato il tempo delle scelte. Vogliamo ritagliarci un ruolo da protagonisti nel necessario rilancio del Partito Democratico alcamese, che ad oggi consideriamo soggetto fondamentale per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio. Il nostro impegno sarà teso a riempire di contenuti il programma da proporre alla città, che non ha più bisogno di urla e schiamazzi o peggio ancora di clientelismo e mala politica, ma piuttosto di gente che abbia un’idea chiara su che tipo di città voglia da qui ai prossimi 5 anni.

Un cambio di linea politica rispetto al passato, senza più scheletri negli armadi e “fardelli che possano gettare ombre sul nuovo corso del centrosinistra ad Alcamo.

Marcello AstaI GD, consci delle vicissitudini che il PD ha attraversato negli ultimi anni, ritengono vitale che la battaglia che i Democratici affronteranno a Maggio dovrà essere in primis una battaglia di dignità e coerenza. In quest’ottica i GD chiedono al Partito Democratico di tracciare una netta linea di discontinuità con il passato, soprattutto con chi è incompatibile per storia e per scelte con il centrosinistra alcamese e con chi nel passato recente ha ritenuto opportuno separare la propria strada da quella del PD.

Per queste motivazioni, attravesro una nota stampa, Salvatore Cangemi e Marcello Asta, si appellano al buon senso di Massimo Ferrara affinché il partito prenda una posizione chiara sulle proposte da sottoporre ai cittadini e su chi ci affiancherà nel portarle avanti.

Letto 1754 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>