Interpellanza di “Cambiamenti” sulle condizioni del posteggio della palestra comunale “G. Pitrè”

Pubblicato: domenica, 10 gennaio 2016
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

consiglio-comunale-castellammare2CASTELLAMMARE DEL GOLFO. I consiglieri comunali di “Cambiamenti”, Stefano Cruciata e Vitalba Labita, hanno presentato nei giorni scorsi un’interpellanza all’amministrazione comunale avente ad oggetto: “condizioni in cui versa l’area adibita a posteggio adiacente la palestra comunale “G.Pitrè””.

“Premesso che nei mesi scorsi – scrivono i consiglieri nell’interpellanza – la pavimentazione dell’area adibita a posteggio adiacente la palestra comunale “G. Pitrè” ha subito un dissesto, probabilmente causato da una frana partita da un terreno sovrastante; la frana potrebbe rischiare di estendersi fino ad interessare direttamente la palestra comunale. Considerato che l’utilizzo della palestra, per lo svolgimento delle attività sportive, attualmente è stato concesso a tre società sportive e a un istituto scolastico; che la palestra “G. Pitrè”, ad oggi, è l’unico impianto sportivo comunale utilizzabile per praticare lo sport della pallacanestro; che la succitata palestra è l’unica ad essere dotata di agibilità degli spalti.

Stefano cruciata e Vitalba LabitaPer quanto premesso – continuano – i sottoscritti interpellano l’Amministrazione Comunale affinché la stessa relazioni sui seguenti punti: Se si è proceduto ad un accertamento dei danni attuali e potenziali, nonché delle eventuali responsabilità; Se esiste agli atti, a seguito dell’accertamento dell’evento franoso in corso, una Relazione di Perizia tecnica a firma di tecnico abilitato dove risulta dichiarata agibile l’area interessata dal medesimo evento franoso, non esponendo, di conseguenza, ad eventuali rischi tutti coloro I quali usufruiscono della struttura e delle aree adiacenti; Se tali danni possono estendersi fino ad interessare e mettere in pericolo i locali scolastici nonché la struttura sportiva. Qualora – concludono i due consiglieri di “Cambiamenti” – venga appurata la pericolosità e la conseguente inagibilità dell’area interessata, quali iniziative si intende porre in essere per la messa in sicurezza della zona e la relativa tempistica.”

Letto 740 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>